Umberto Calcagno nuovo presidente Aic, Biondini e Gama vice

UMBERTO CALCAGNO AIC

MILANO (ITALPRESS) – Umberto Calcagno, cinquantenne di Chiavari con un passato da giocatore della Sampdoria ed un presente da avvocato, è ufficialmente il nuovo presidente dell’Associazione italiana Calciatori. Calcagno è stato eletto facendo il pieno di preferenze nei confronti dell’ex centrocampista del Torino e dell’Italia campione del mondo del 1982 Beppe Dossena, che non è neppure entrato nel Consiglio Direttivo. Vista la situazione emergenziale legata al Coronavirus e le conseguenti limitazioni alla mobilità, l’Assemblea si è svolta da remoto e i delegati sono stati chiamati a votare mediante l’utilizzo di un’apposita piattaforma certificata. Calcagno, già attivo all’interno dell’Associazione come vice presidente e, dallo scorso mese di giugno, dopo le dimissioni di Damiano Tommasi, come presidente vicario, avrà al suo fianco l’ex giocatore di Cagliari e Sassuolo Davide Biondini, in qualità di vicepresidente vicario.
Eletta vicepresidente anche Sara Gama, leader della Nazionale Femminile e della Juventus, che sarà così la prima donna a ricoprire un ruolo apicale all’interno dell’Assocalciatori. Sostenibilità, solidarietà, trasparenza e programmazione sono i temi al centro del suo programma per il prossimo quinquennio.
(ITALPRESS).