TUNISIA, DEFICIT COMMERCIALE 15 MLD DINARI

Il disavanzo commerciale a prezzi correnti è stato di 14.848,1 milioni di dinari (MD) durante i primi nove mesi del 2019 rispetto a 14183,2 MD nello stesso periodo dell’anno passato, secondo il National Institute of Statistics (INS). Il tasso di copertura è aumentato di 1,5 punti percentuali dai primi nove mesi del 2018 al 69% contro il 67,5%. Escludendo l’energia, il disavanzo della bilancia commerciale è di 9201,2 MD. Il deficit nel bilancio energetico si attesta a 5.646,9 MD (38% del deficit totale) contro 4.683,7 MD nello stesso periodo del 2018.
In effetti, la Tunisia ha visto aumentare le sue importazioni di prodotti energetici del 24,3% a causa dell’aumento degli acquisti di gas naturale (2.934,3 MD contro 1.768,6 MD).Secondo la nota sul commercio estero della NIS a prezzi correnti (settembre 2019), le esportazioni generali sono aumentate del 12% rispetto al +19,8% nello stesso periodo del 2018. Hanno raggiunto livello di 33.008,4 MD contro 29.481,7 MD durante i primi nove mesi dell’anno passato. Allo stesso modo, le importazioni sono aumentate del 9,6% rispetto al + 21% durante lo stesso periodo del 2018. Le importazioni hanno quindi raggiunto il valore di 47.856,5 MD contro 43.664,8 MD.
(ITALPRESS/MNA)