SOTTOSCRITTA LINEA CREDITO LEGATA A POLITICA DI SOSTENIBILITÀ

Il Gruppo A2A ha sottoscritto una linea di credito sostenibile da 400 milioni di euro e della durata di 5 anni che, per la prima volta in Italia, vede collegati i margini del prestito non solo alle prestazioni ESG (ambientali, sociali e di governance) della società, ma anche al raggiungimento di specifici obiettivi aziendali legati alla decarbonizzazione, all’energia green e all’economia circolare. La “ESG/KPIs Linked Revolving Credit Facility” include infatti un meccanismo bonus / malus legato a KPI ambientali combinati con il rating annuale ESG di Standard Ethics.
“Essere stati i primi in Italia ad aver sottoscritto una linea di credito con queste caratteristiche dimostra come A2A sia capace di innovare non solo industrialmente ma anche nella finanza d’impresa, combinando economicità e sostenibilità ambientale” -dichiara Valerio Camerano, Amministratore Delegato del Gruppo A2A- “Si tratta di un’operazione che sarà tanto più vantaggiosa quanto più saremo in grado di implementare e realizzare il modello di business che abbiamo disegnato con il Piano Strategico di Gruppo. Un percorso che ha nella sostenibilità il proprio principio ispiratore di sviluppo e consente una gestione concretamente integrata degli aspetti economici, ambientali e sociali. È un modello in cui crediamo fortemente, tanto da avere inserito già dal 2017 obiettivi legati alla sostenibilità anche nei sistemi MbO di incentivazione per il management del Gruppo”.

“La sostenibilità è un principio da tutti condiviso” – afferma Giovanni Valotti Presidente di A2A – “Tradurlo in progetti concreti, misurarlo con indicatori oggettivi rendendo conto in modo trasparente del loro grado di conseguimento, collegarlo ai meccanismi di finanziamento dell’azienda e di incentivazione del management, rappresenta il modo per passare dalla parole a i fatti. A beneficio di tutti i cittadini attuali e delle future generazioni.” La linea di credito, che per A2A va a sostituire un precedente accordo siglato nel 2013, ha recepito come target ambientali due degli obiettivi che il Gruppo A2A ha definito nella propria Politica e nel Piano di Sostenibilità 2018-2022: in ambito economia circolare il primo goal riguarda l’incremento di recupero della materia da rifiuti trattati negli impianti del Gruppo; il secondo obiettivo, in linea con il processo di decarbonizzazione in cui A2A è già impegnata, si lega alla crescita della quota di energia green prodotta da fonti rinnovabili che sarà venduta nel segmento mass market.

Ai fini della linea di credito, il raggiungimento di questi target consentirà ad A2A di beneficiare di tassi più favorevoli.
Per quanto riguarda invece lo Standard Ethics Rating (SER) A2A è attualmente classificata come “EE-“: un eventuale upgrade o downgrade nel rating da parte di Standard Ethics influirà sull’aggiustamento del margine a carico del Gruppo.
La nuova linea di credito sostenibile ha visto protagonista BBVA nel ruolo di unico “Sustainability Advisor” e “Documentation Agent”; BBVA e Crédit Agricole CIB hanno agito in qualità di “Joint Sustainability Coordinators”.
Gli istituti finanziatori coinvolti come “Mandated Lead Arrangers” sono stati BBVA, Crédit Agricole CIB, Banca IMI-Intesa Sanpaolo, Mediobanca e UniCredit.

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com