ROSSI RITROVA IL MUGELLO “MA QUI TUTTI VELOCI”

L’aria di casa per provare a rilanciarsi. A due settimane da Le Mans, la MotoGp fa tappa al Mugello e per Valentino Rossi non può essere mai una gara come le altre. “Sono felice che sia il momento del Mugello – confessa il Dottore – E’ un weekend speciale e una gara speciale per tutti i piloti italiani. C’è una fantastica atmosfera anche se è un po’ complicata da gestire. È uno dei tracciati più belli dell’anno, che a me piace molto, ma sarà dura perchè chiunque è molto veloce”. Sul circuito toscano, dove ha vinto per sette anni di fila (dal 2002 al 2008) ed è salito sul podio lo scorso anno (terzo), Rossi è a caccia di un bel risultato per risalire anche nel Mondiale, dove è attualmente quarto a -23 da Marquez. A Le Mans ha chiuso quinto “e penso che qui potremo essere più veloci ma è anche vero che c’è un rettilineo molto lungo e di sicuro sarà il nostro punto debole. Ma se lavoriamo bene, possiamo difenderci. Dobbiamo provare a fare del nostro meglio per essere competitivi e dare il massimo”. Deluso dal weekend francese, cerca riscatto anche l’altro pilota Yamaha, Maverick Vinales, secondo nel 2017 nel Gp d’Italia. “Dopo la caduta di Le Mans, ho lasciato la pista con l’amaro in bocca – ammette – Ero molto deluso. Avevamo lavorato benissimo durante il weekend ma ero partito troppo lontano dalla prima fila. Da quello che è successo abbiamo imparato, dobbiamo lavorare duro il sabato e non vedo l’ora di tornare in sella alla mia moto. Durante l’ultima gara ho avuto un buon feeling con la M1, era quasi perfetto ed ero in grado di andare molto veloce. Stiamo risolvendo tutti i problemi, sono sicuro che stiamo andando nella giusta direzione. Se continueremo a lavorare sodo, i buoni risultati arriveranno. Il Mugello è una pista che mi piace e dove mi sono sempre divertito, è perfetta per il mio stile di guida per cui vediamo che succede”.