Premio Margutta per l’arte a Emanuele

“Poeta e paladino del Terzo Settore”. Ecco in sintesi la motivazione della consegna del “Premio Margutta” – sezione arte, consegnato ieri sera al Professor Emmanuele Emanuele nell’ambito della XXIII edizione di “ModArt”, l’evento che ogni anno celebra, nel suggestivo scenario di via Margutta a Roma, le filosofie artistiche di moda e arte, intimamente connesse da contaminazioni e ispirazioni. A leggere le motivazioni il patron del premio Giovanni Morabito: “Il professor Emanuele è un vero ‘poeta’ nell’accezione greca del termine, cioè una persona che crea, che produce nuove idee. Basta dare uno sguardo alla sua produzione poetica e alla sua storia privata e professionale, che pare un romanzo poliglotta infinito. Egli, come detto, non è solo un poeta e un paladino del terzo settore, ma si è ritagliato anche un altro ruolo: promuovere questa meravigliosa strada di Roma, dove la sua vita romana ha avuto inizio”. “In via Margutta – ha spiegato Emanuele – è iniziata, nel lontano 1962 quando mi trasferii qui da Palermo, la mia vita romana. Qui ho vissuto di arte e di poesia, che sono state salvifiche nella mia vita, costellata di impegni professionali spesso gravosi. E sono convinto che la cultura e l’arte siano quanto di più prezioso abbiamo nel nostro Paese, l’unica risorsa, assieme all’operato del terzo settore, che può risollevarci dalla crisi che stiamo vivendo”. Il Premio Margutta, marchio registrato da sempre simbolo di creatività e fecondità intellettiva, è rappresentato da una scultura realizzata dall’artista Angela Pellicanò e, durante la serata, è stato consegnato per le seguenti categorie anche a: intrattenimento/editoria Dimensione Suono Roma; musica a Fiorella Mannoia; cinema ad Alessandro Preziosi; gruppo musicale i Negrita; giornalismo a Sabrina Giannini; cinema a Marcello Fonte. La serata, condotta dalla presentatrice e autrice Valeria Oppenheimer, è stata arricchita dall’esibizione del duo rock Black Sheeps, con Ilaria Pileri e Claudia Carletti, e dalla sfilatadegli abiti delle stiliste Eleonora Altamoree Regina Schrecker. La sezione Arte, coordinata da“Monogramma arte contemporanea”, ha presentato una performance ideata da Marcello Montalbano. Presidente onorario del Premio Margutta è il regista Gabriele Salvatores.
(ITALPRESS)