OK GLI SPURS DI BELINELLI, WESTBROOK SHOW

Quattro partite di grande spessore, prestazioni esaltanti e un solo italiano in campo nella notte Nba. Si tratta di Marco Belinelli che gioca 26 minuti nel match che gli Spurs vincono contro gli Hawks per 117-111. L’azzurro mette a referto 6 punti, 4 rimbalzi e 1 assist. Sono in cinque ad andare in doppia cifra, il più prolifico è DeMar DeRozan con 29 punti, 7 assist e 7 rimbalzi, ne fa 23 White, 19 Forbes, 16 Aldridge che mette a referto anche 11 rimbalzi, mentre dalla panchina sono 14 i punti di Mills. Dall’altra parte ne fanno 26 Bazemore e 21 Len.
Dal punto di vista delle individualità il grande protagonista della serata è Russell Westbrook. Un autentico show il suo nel successo che Oklahoma City porta a casa battendo i Los Angeles Lakers per 119-103. La stella dei Thunder mette a referto una tripla doppia da 20 punti, 20 rimbalzi e 21 assist che va a piazzarsi tra le migliori della storia Nba e che viene dedicata a Nipsey Hussle, rapper assassinato domenica. In doppia cifra anche Grant (22), George (19), Ferguson (15), Schroder (15) e Adams (13).
Il big match della notte lo vince Golden State. I campioni in carica si impongono nello scontro diretto contro Denver per 116-102, mettendo al sicuro il primato nella Western Conference. Gran serata per DeMarcus Cousins che fa il suo record stagionale di punti facendone registrare al suo attivo 28 e aggiungendo anche 12 rimbalzi e 5 assist. Superano quota dieci anche Durant (21), Curry (17), Thompson (13) e Looney (10). Il migliore dei Nuggets è Jamal Murray che ne fa 17, sono 11 quelli di Millsap, si fermano a 10 Jokic, Barton, Morris e Thomas.
Infine i Rockets vincono a Sacramento imponendosi per 130-105 con il solito James Harden a fare la differenza. Il Barba mette a referto 36 punti, 10 assist e 3 rimbalzi, mentre sono 19 i punti che fanno registrare Gordon e House, 13 quelli di Tucker e 12  Faried. I Kings non riescono a tenere il passo di Houston, nonostante i 20 punti di Hield e i 19 di Bagley.
(ITALPRESS).