Marche e turismo, lo spot con Mancini “Pronti per una nuova stagione”

ANCONA (ITALPRESS) – Il commissario tecnico Roberto Mancini presenta le “sue” Marche: “Il terreno di gioco su cui ho mosso i primi passi. Farò di tutto per farvi conoscere questa straordinaria bellezza. Siamo pronti per una nuova stagione”. La sua voce narrante è il filo conduttore degli spot video e radio realizzati per la campagna promozionale turistica nazionale delle Marche. Vanno in onda da sabato 22 maggio e fino ad agosto, in vista anche dei Campionati europei di calcio, dove il brand Marche è implicitamente valorizzato dal protagonismo in campo del Ct della nazionale. Gli spot sono stati presentati nel corso di un’anteprima stampa presso Palazzo Raffaello, dal presidente della Regione Francesco Acquaroli e da Massimiliano Polacco, delegato al Turismo della giunta della Camera di commercio delle Marche. Roberto Mancini ha partecipato collegato da remoto.
“La Regione poteva fare a meno del testimonial, perchè la bellezza delle Marche è unica, parla da sola. Il merito è tutto del territorio”, il commento del mister dopo gli apprezzamenti ricevuti per la qualità degli spot girati. “Spero che siano un buon viatico per la ripresa della nostra regione: ne abbiamo particolarmente bisogno”. Il presidente Acquaroli ha evidenziato “l’effetto entusiasmo innescato dal testimonial Mancini. La speranza è che, grazie a lui, le Marche possano essere meglio identificate e riconoscibili attorno all’offerta turistica che proponiamo ai mercati nazionale e internazionale”. Il presidente ha auspicato “una stagione estiva di ripresa, all’insegna della destagionalizzazione richiesta dai mercati internazionali. Quanto realizzato con l’impegno di Roberto Mancini va vissuto come punto di inizio e non di arrivo delle strategie promozionali delle Marche”. Polacco è rimasto colpito dal “piglio che mette Mancini quando dice che siamo pronti per la prossima stagione, sintesi della forza e della voglia di ripartire di tutti i marchigiani. Sono spot che danno molta energia. Quando i nostri imprenditori lo vedranno, saranno stimolati a partecipare a questa sfida in cui è in gioco l’economia turistica del territorio: quest’anno dobbiamo lavorare per fare il tutto esaurito”. Il trend turistico 2020, a causa della pandemia, è stato caratterizzato da scelte last minute, verso località non troppo lontane e facilmente raggiungibili. Le Marche, per la loro posizione centrale e baricentrica rispetto all’Italia, si candidano, anche nel 2021 a ottenere ottimi risultati in termini di presenza. Gli spot verranno veicolati attraverso la televisione, la radio, la carta stampa e i canali digital.
(ITALPRESS).