Liguria, Toti “Con il rimpasto riordino complessivo delle deleghe”

Palazzo Chigi firma dei primi protocolli di intesa tra Governo e Regioni per l' avvio di progetti bandiera del PNRR nella foto Giovanni Toti (ROMA - 2022-06-08, Stefano Carofei) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

GENOVA (ITALPRESS) – “Il menù del rimpasto, di base, riguarderà le deleghe degli assessori uscenti e quella alla sanità”. Ma “è chiaro che questo si inserisce in un riordino più complessivo delle deleghe perchè, ahimè, gli assessori sono solo sette e la cose da fare davvero tante”. Lo ha detto il presidente della Liguria Giovanni Toti a margine di una conferenza stampa. “Nelle prossime settimane – ha ricordato Toti – sbarcherà in consiglio il nuovo piano sociosanitario che chiude la fase di programmazione e apre la fase di realizzazione, solo entro l’anno chiuderemo la progettazione di tutte le case e gli ospedali di comunità, assegneremo la realizzazione del Felettino, firmeremo la convenzione per il nuovo Santa Corona, l’ospedale di Taggia e gli Erzelli. ora si tratta di trovare un bravo assessore che segua quotidianamente la realizzazione di quanto programmato”.
Sarà un tecnico o un politico? “Avrà un mandato fortemente politico, così come mandato politico hanno tutti gli assessori. Dopodichè, che sia un bravo tecnico, un bravo cittadino o un professionista prestato alla politica lo vedremo nei prossimi giorni: non ho preclusione su questo. L’importante è che condivida il percorso e che abbia l’energia e la capacità di portarlo a termine in breve tempo”, ha concluso Toti.

foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com