Kosovo, Albin Kurti eletto Primo Ministro

Dopo le elezioni parlamentari straordinarie tenutesi il 14 febbraio, l’Assemblea del Kosovo, oggi, ha eletto Albin Kurti, Primo Ministro del governo del Kosovo. La Coalizione di Vetevendosje e la Lista di Vjosa Osmani hanno ottenuto 58 seggi in Parlamento su 120 seggi, di cui 20 riservati ai rappresentanti delle minoranze etniche. Nella sua dichiarazione, presentando le priorità del suo governo, ha dichiarato che la situazione pandemica da coronavirus sarà la massima priorità, seguita dalla giustizia, salute pubblica, istruzione e riforma economica. Il Primo ministro, ha promesso che il suo governo continuerà a controllare i funzionari della magistratura e del sistema di sicurezza. L’integrazione euro-atlantica sarà il fulcro della politica degli affari esteri della Repubblica del Kosovo, ha affermato ancora con fermezza e decisione.
Il coinvolgimento in politica di Albin Kurti risale al 1997, quando ha co-guidato le proteste studentesche dell’Università di Prishtina contro l’oppressione serba, ed è stato detenuto come prigioniero politico in Serbia dal 1999 al 2001. Kurti ha formato Vetevendosje inizialmente come movimento nel 2005, poi è stato trasformato in un partito politico nel 2010. Il 14 febbraio scorso è stato eletto per la seconda volta nel Parlamento del Kossovo.
(ITALPRESS).