In Portogallo il ritorno di Marc Marquez “Bella sensazione”

PORTIMAO (PORTOGALLO) (ITALPRESS) – Un incubo cominciato la scorsa estate con la caduta del 19 luglio durante il Gp di Spagna, proseguito con tre interventi chirurgici e culminato in uno stop lungo quasi un anno e che lo ha costretto a dare forfait nel Mondiale 2020. Adesso, dopo aver saltato le prime due gare stagionali del 2021 in Qatar, Marc Marquez è pronto a vivere il weekend tanto atteso in quel di Portimao, dove è in programma il Gran Premio del Portogallo. L’otto volte campione del Mondo si è messo alle spalle i problemi al braccio e alla spalla, dopo un duro lavoro e i primi test in moto. Dopo aver valutato le sue condizioni su una Honda RC213V-S a Barcellona e Portimao, lo spagnolo ha avuto l’ok dal suo team medico e dalla stessa Honda, anche se un ulteriore controllo verrà fatto in Portogallo, ultimo step prima di avere il permesso di tornare in sella alla sua Repsol Honda Team RC213V. “L’obiettivo per il fine settimana è che Marquez torni alle competizioni e completi il Gran Premio senza rischi inutili”, sottolinea la Honda.
“E’ una bella sensazione tornare in MotoGP, con la mia squadra e la mia moto – dice Marquez -. Abbiamo lavorato molto duramente per raggiungere questo obiettivo, trascorrendo tante ore in palestra e sotto le cure del mio fisioterapista Carlos. Ci sarebbe piaciuto essere in Qatar, ma alla fine i miei medici mi hanno sconsigliato e li ho ascoltati. Mi sono davvero concentrato sui consigli dei dottori e sulla comprensione del mio corpo in modo da poter tornare in MotoGP e fare ciò che amo al meglio. Conosco il Gp del Portogallo ma l’obiettivo di questo fine settimana è lavorare bene. Passo dopo passo stiamo tornando e questo è molto positivo dopo un lungo periodo di stop”.
Tutti i riflettori su Marc Marquez, come sa bene anche il compagno di team Pol Espargaro, protagonista nelle prime due gare non particolarmente fortunate a Losail. “Abbiamo lasciato il Qatar con buone informazioni ma senza i risultati che volevamo. Il Portogallo mi dà la possibilità di iniziare a capire di più la Honda perchè sarà la prima volta che non la guiderò a Losail. E’ un circuito divertente e molto fisico da guidare, sono entusiasta di provare la RC213V a Portimao”.
“Dobbiamo continuare a migliorare le nostre prestazioni e mostrare il potenziale della Honda. Ovviamente sono anche molto entusiasta di avere di nuovo Marc nei box, è il pilota di riferimento in MotoGP e lavorare con lui ci aiuterà a salire di livello”, ha concluso Pol Espargaro.
(ITALPRESS).