Il derby della Mole va alla Juve, Torino sconfitto 4-1

Nel giorno del record di presenze in Serie A (648, staccato Maldini) di Gianluigi Buffon, la Juventus vince per 4-1 nel derby contro il Torino e si porta a +7 dalla Lazio, sconfitta in serata dal Milan all’Olimpico. A sbloccare il risultato all’Allianz Stadium ci pensa lo stesso che ha già segnato altre sette volte dallo 0-0: Cuadrado serve Dybala (ammonito, mancherà per squalifica contro il Milan) che in area evita Lyanco con una serpentina e trova il gol con un tiro deviato da Izzo quel tanto che basta per ingannare Sirigu a terra. La reazione del Torino è timida e al 29’ c’è il raddoppio bianconero a ruoli invertiti: Dybala fa partire l’azione, Cristiano Ronaldo punta la porta, allarga per Cuadrado che salta Lyanco e lascia partire un diagonale che si infila nell’angolo opposto. Prima della fine del primo tempo c’è il gol del Torino: de Ligt (ammonito, anche lui salterà il Milan) devia col braccio un tiro, Maresca va al Var e concede il rigore poi trasformato da Belotti, che batte Buffon in un’altra giornata storica dopo aver già fermato a 973’ il record d’imbattibilità del portiere nel 2016. Nella ripresa il Torino parte bene, poi al 61’ il tris della Juventus che nasce da una prima volta. Quella di Cristiano Ronaldo, che firma la sua prima rete su punizione in Italia con una conclusione che si infila all’incrocio dei pali dal limite dell’area. Al 67’ c’è l’occasione per il poker: Douglas Costa dà il via ad un contropiede e serve Dybala che rientra sul mancino e calcia trovando la risposta di Sirigu. Ma il 4-1 definitivo è solo rimandato: all’87’ ancora Douglas Costa crossa dalla sinistra e Djidji deposita nella propria porta per il più clamoroso degli autogol.
(ITALPRESS).