FOGNINI E GIORGI RESTANO I NUMERI UNO AZZURRI

Poche variazioni nella classifica pubblicata stamane dall’Atp. Fabio Fognini si conferma il primo degli azzurri: il 30enne di Arma di Taggia è stabile al numero 19. Alle sue spalle fa un passo indietro Andreas Seppi, 49esimo, mentre perde cinque posizioni Marco Cecchinato, numero 64. Fa quattro passi avanti Paolo Lorenzi, numero 72, mentre perde cinque posizioni e scivola fuori dai top 100 Thomas Fabbiano, 105esimo, preceduto da Matteo Berrettini (numero 103). Più indietro i quarti nell’Atp dell’Estoril permettono a Simone Bolelli di recuperare 14 posizioni e di risalire al numero 139. Una sola variazione nella top ten mondiale con lo spagnolo Rafael Nadal che si conferma al vertice per la sesta settimana consecutiva del suo quinto “regno” (la 173esima complessiva). Il maiorchino precede di appena 100 punti lo svizzero Roger Federer, che per il secondo anno consecutivo ha deciso di saltare l’intera stagione sulla terra. Sul terzo gradino del podio si conferma la stella Next Gen Alexander Zverev (best ranking eguagliato), che ha bissato il titolo a Monaco di Baviera. Scambio di poltrona, invece, tra il bulgaro Grigor Dimitrov, che risale al quarto posto, ed il croato Marin Cilic, che scende al quinto. Diverse variazioni in casa Italia nella classifica dalla Wta. Camila Giorgi è sempre la prima delle azzurre: la 26enne marchigiana, grazie alla semifinale di Praga, fa due passi avanti e sale al numero 56. Alle sue spalle i quarti a Rabat regalano 13 posizioni in più a Sara Errani, ora al numero 76. Fuori dalle top 100 guadagna 9 posti Jasmine Paolini, numero 135. Precipita in classifica (numero 262) la veterana Francesca Schiavone, ferma da diverse settimane (- 106 posizioni). Immobile la top ten mondiale guidata sempre da Simona Halep, per l’undicesima settimana consecutiva in vetta (la 27esima complessiva).
(ITALPRESS).