DI MAIO: “SALVINI DECIDA IN FRETTA”

“Il centrodestra per noi è un artificio elettorale. Quello che dovrebbe essere il leader nemmeno viene alle consultazioni. Ancora una volta abbiamo ribadito che il MoVimento 5 Stelle è pronto a sottoscrivere un programma di governo con la Lega e non con tutto il cosiddetto centrodestra”. Lo ha detto il leader del M5S, Luigi Di Maio, dopo le consultazioni con la presidente del Consiglio incaricata Maria Elisabetta Alberti Casellati.

“Le uniche forze in grado di dialogare in queste consultazioni e firmare un contratto di governo sono il M5S e la Lega. A Matteo Salvini dico con chiarezza che il tempo non c’è più, deve prendere una decisione in questa settimana, il paese non può più aspettare – ha sottolineato Di Maio -. Salvini deve fare una scelta ma il tempo è poco, quindi mi aspetto una scelta decisiva entro questa settimana”.

“Sono stato accusato di porre dei veti, ma non si capisce perché io non posso porre veti su Berlusconi e Salvini può porre veti sul Pd. Dalla Lega continuano a propinarci un governo con tutti, una ammucchiata del centrodestra – ha aggiunto il capo politico del M5S – quando invece un governo poteva già essere partito per cambiare qualcosa”.

Salvini: “Unico governo possibile centrodestra-Cinque Stelle”
La replica del leader del Carroccio arriva da Catania. “Io voglio che gli italiani e il loro voto vengano rispettati e quindi l’unico Governo che può nascere è tra coloro che hanno vinto le elezioni: centrodestra e cinque stelle”, ha detto Salvini. “Io chiedo a Di Maio se è disponibile a fare quello che ho fatto io: a dire pur di fare partire il Governo e di fare il bene dell’Italia, io faccio un passo indietro. Luigi Di Maio deve dire, non a me, ma agli italiani: sì per responsabilità, umiltà sono disponibile a fare un passo al lato pur di dare un Governo a questo Paese. Oppure dire agli italiani ‘no’ io sono io, io sono il sole, o comando io o non succede niente. E basta con i veti incrociati Di Maio-Berlusconi, Berlusconi-Di Maio. Più di questo io e la Lega non possiamo fare. Io comincerei anche domattina a governare, non tradisco il voto degli italiani e non prendo neanche in considerazione l’ipotesi di andare al governo con Renzi di cui voglio smontare tutte le riforme pessime fatte in questi anni. Se Di Maio continua a dire ‘io o nessuno’ vuol dire che non vuole governare o che vuole governare con il Pd e con Renzi. Lo dica ai milioni di italiani che hanno votato per voltare pagina”.

Berlusconi: “Da noi nessun veto, centrodestra non è artificiale”
“Noi partiti del centrodestra siamo uniti e abbiamo governato insieme per 9 anni, governiamo importanti regioni, abbiamo approvato e siglato punto per punto lo stesso programma. Questa è una coalizione che non può essere mai definita artificiale”, ha affermato Silvio Berlusconi dopo l’incontro con la Casellati.
“Noi manteniamo la nostra posizione – ha aggiunto -: da parte nostra non sono mai stati messi dei veti nei confronti di nessuno, i veti sono venuti a noi dai Cinquestelle, Fi  non ha mai posto veti, abbiamo casomai insistito sul fatto che essendo la coalizione vincente, spetta indicare il candidato alla presidenza del consiglio”.

 

Vuoi pubblicare i contenuti di Italpress.com sul tuo sito web o vuoi promuovere la tua attività sul nostro sito e su quelli delle testate nostre partner? Contattaci all'indirizzo info@italpress.com