Detti sesto nei 400; Italbasket, Italvolley donne e Settebello ok

Delusione per Gabriele Detti alle Olimpiadi di Tokyo, solo sesto in 3’44″88 nei 400 sl nella gara vinta dal tunisino Ahmed Hafnaoui in 3’43″36. Argento per l’australiano Jack McLoughlin (3’43″52), bronzo per l’americana Kieran Smith (3’43″94). “Vincere l’Olimpiade con 3’43″36 era alla mia portata, ma oggi non valevo questo tempo. Peccato, era una bella opportunita’, un’occasione buttata via” le prime parole dell’azzurro dopo il 6° posto finale. “Non parliamo di un flop clamoroso, ma non ho saputo cogliere l’occasione e non cerco scuse – ha aggiunto l’azzurro ai microfoni della Rai – Avevo lavorato bene, ma forse ho pagato un po’ la mancanza di abitudine alle gare. Ringrazio tutti quelli che sono rimasti svegli in Italia per seguirmi, speravo di regalare loro una gioia migliore ma stamattina e’ andata così”.

Nicolo’ Martinenghi, da parte sua, approda in finale nei 100 rana migliorando il proprio record italiano. L’azzurro ha chiuso la batteria in seconda posizione con il tempo di 58″28, facendo meglio del 58″29 precedente stabilito al Sette Colli a giugno. “L’obiettivo era il secondo posto per entrare in finale, sono molto contento. E’ stato importante capire che anche la mattina ci sono, ho disputato un’ottima gara sia a livello nervoso che fisico. Ora poche distrazioni, solo riposo e ci godiamo una finale. Una promessa? La faccio a me stesso” il commento di Martinenghi.

Esordio con vittoria alle Olimpiadi per l’Italbasket. Nella 1a giornata del gruppo B alla Saitama Arena, la squadra di Meo Sacchetti ha battuto la Germania con il punteggio di 92-82. Questi i parziali: 22-32, 43-46, 68-72. Top scorer Simone Fontecchio con 20 punti, quindi Gallinari e Tonut con 18, Melli 13 e 9 rimbalzi, Mannion 10 e 7 assist. L’Italia tornera’ in campo mercoledi’ alle 17.20 locali, sempre alla Saitama Arena, contro l’Australia.

Inizia la sua avventura olimpica con una vittoria l’Italvolley femminile. Egonu e compagne hanno battuto 3-0 la rappresentativa russa (25-23 25-19 25-14). “Dopo aver rotto il ghiaccio nel primo set e’ stato emozionante e divertente. Le difficolta’ dell’Olimpiade? Non poter dormire sette ore piene a causa del fuso orario” il commento di Paola Egonu. “All’esordio non sai mai cosa aspettarti – aggiunge il ct Mazzanti – C’era tanta emozione e credo che le partite del girone ci aiuteranno ad aumentare il ritmo. C’e’ un grande clima dal primo giorno che le ragazze sono entrate in collegiale”.

Esordio senza problemi anche per il Settebello: nel Tatsumi Waterpolo Center di Koto’ i campioni del mondo a Gwuangju 2019 e bronzo a Rio 2016 hanno travolto 21-2 il modesto Sudafrica.
Nel tennis, supera il primo turno Camila Giorgi, esce a sorpresa al primo turno la numero uno al mondo Barty, si ritira Andy Murray mentre nella boxe esordio vincente per Giordana Sorrentino. Buone notizie per il canottaggio azzurro: il quattro di coppia femminile formato
da Valentina Iseppi, Alessandra Mntesano, Veronica Lisi, Stefania Gobbi ha ottenuto la qualificazione in finale con il 2° posto nei ripescaggi. Avanza in semifinale nel singolo Gennaro Di Mauro grazie al terzo posto nella sua batteria dei quarti. Niente da fare invece per il doppio femminile di Alessandra Patelli e Chiara Ondoli: quarte in semifinale, le azzurre disputeranno la finale B.
(ITALPRESS).