Coronavirus, situazione “altamente preoccupante” a Malta

OSPEDALE ISRAELITICO DI ROMA CORONAVIRUS CORONA VIRUS COVID19 COVID 19 SCREENING IMMUNITA' ANTICORPI ANALISI TEST SIEROLOGICO SIEROLOGICI RAPIDO RAPIDI PERSONALE SANITARIO IN ABBIGLIAMENTO PROTETTIVO CAMICE CAMICI PROTETTIVI GUANTI PROTETTIVI OCCHIALI LABORATORIO CAMPIONE CAMPIONI PROVETTA PROVETTE MASCHERINA PROTETTIVA MASCHERINE PROTETTIVE VISIERA VISIERE

LA VALLETTA (MALTA) (ITALPRESS/MNA) – Le autorità sanitarie maltesi hanno confermato che nelle ultime 24 ore hanno perso la vita 4 persone risultate positive al Coronavirus nelle ultime settimane. Tre di loro erano in una struttura per gli anziani, mentre l’altra vittima era una paziente ricoverato in un ospedale psichiatrico: erano ottantenni e novantenni, e soffrivano di altre condizioni di salute.
Finora Malta ha registrato 31 morti. La sovrintendente della sanità pubblica, Charmaine Gauci, ha confermato che il 25 per cento dei decessi per il Covid-19 riguarda residenti in case per gli anziani. Nel frattempo, 623 casi sono ancora attivi mentre 2.304 sono guariti.
Nella sua ultima valutazione del rischio, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) considera la situazione a Malta di “grande preoccupazione”, con uno dei più alti tassi di mortalità nell’UE.
Al momento, Malta ha registrato la terza mortalità più alta tra i 31 paesi europei, con il numero cumulativo di 14 giorni di morti per il Covid-19 su 100.000, pari al 2,2. Solo la Spagna (3,0) e la Romania (2,7) hanno riportato tassi più elevati.
Intanto il governo maltese ha annunciato che gli studenti torneranno a scuola da mercoledì 7 ottobre mentre gli insegnanti inizieranno il nuovo anno scolastico il 28 settembre. Genitori e tutori avranno però la libertà di scegliere se mandare i propri figli a scuola. Il governo maltese ha affermato nelle ultime settimane di essersi assicurato che tutte le misure per la riapertura saranno rispettate.
(ITALPRESS).