Conte “7,5 miliardi per l’emergenza coronavirus”

GIUSEPPE CONTE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI ROBERTO GUALTIERI MINISTRO DELL'ECONOMIA

“Abbiamo stanziato 7,5 miliardi per l’emergenza. Ci sarà un passaggio parlamentare, si tratta di uno scostamento rispetto agli obiettivi programmatici di finanza pubblica, ma riteniamo di dover assumere in un contesto così emergenziale misure straordinarie e urgenti, siamo consapevoli della responsabilità che incombe su di noi”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel corso della conferenza stampa dopo il Consiglio dei Ministri, insieme con il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.
“Ogni ministro nel corso della discussione che si è avviata ha già avuto le proposte di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia per quanto riguarda il contributo alle misure che stiamo prendendo. Questo non significa che c’è indistinzione di ruoli”, ha sottolineato il presidente del Consiglio.
“Abbiamo aggiornato gli obiettivi programmatici di finanza pubblica per far fronte all’emergenza economica del coronavirus, come è stato anticipato lo scostamento è di 7,5 miliardi. In termini di indebitamento si tratta di 6,35 miliardi – ha spiegato il ministro Gualtieri -. Realizzeremo misure per incrementare il lavoro del sistema sanitario nazionale, della protezione civile e delle forze dell’ordine, per aumentare le loro dotazioni e l’applicazione di politiche di contenimento”.
“Ci saranno poi misure che ci consentiranno di sostenere i redditi – ha aggiunto -, il sostegno alle aziende dei territori e dei settori che subiscono un impatto diretto e indiretto del virus. Ci sarà anche una misura per sostenere una moratoria dei crediti alle imprese da parte del sistema bancario”.
(ITALPRESS).