Caso Gregoretti, Salvini “Pronto ad accettare una condanna”

“Sono disposto ad accettare una condanna? Ho fiducia nella giustizia, quello che ho fatto da ministro è stato mantenere una promessa fatta agli italiani con un accordo di governo perché è evidente che le politiche sull’immigrazione erano condivise da tutti. Difendere i confini, le leggi e l’onore del mio Paese era un mio dovere. Non solo da ministro, ma da cittadino. Io ho fatto solo quello che gli italiani mi avevano chiesto. La cosa che mi dispiace è perdere tempo che utilizzerei meglio”. Lo ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, a Radio 24. “Non mi risulta che ci siano altri ministri all’estero indagati, l’Italia è un paese strano perchè un ministro che mantiene quello che aveva promesso agli elettori va a processo. La giustizia italiana ha tanti reati dei quali occuparsi e invece sta perdendo tempo e denaro pubblico con me. Rischio più di uno spacciatore, ma sono tranquillo e sereno” ha concluso Salvini.
(ITALPRESS).