Bitcoin, in El Salvador la cripto moneta diventa valuta legale

ROMA (ITALPRESS/TraMe&Tech) – Come riporta il Washington Post, il il boom della cripto moneta nel mondo continua. E diventa valuta ufficiale in El Salvador, dove l’uso del Bitcoin verrà alimentato tramite conti iniziali di 30 dollari per promuoverlo. Il ministro delle finanze Alejandro Zelaya ha detto che il governo stanzierà 120 milioni di dollari per aprire fino a 4 milioni di “portafogli”, anche se non pensa che molte persone accetteranno l’offerta. I portafogli saranno conosciuti come “Chivo”, una parola gergale che significa “cool”: Ovvero bello.
Il presidente Nayib Bukele ha annunciato l’entrata in vigore della legge a settembre: “L’uso del Bitcoin sarà opzionale – ha detto -. Nessuno dovrà accettarli se non vuole”. L’assemblea legislativa di El Salvador ha approvato le nuove norme il 9 giugno rendendo Bitcoin valuta legale nel Paese, la prima nazione a farlo.
Il ministro Zelaya ha aggiunto che i 120 milioni di dollari per i conti verranno dal fondo generale del governo: “Speriamo di raggiungere il tetto massimo di 4 milioni di portafogli, ma non sono sicuro che succederà”. La notizia arriva mentre il debito nazionale di El Savador sta raggiungendo proporzioni preoccupanti.
Intanto la società che ha gestito un bancomat Bitcoin nella città balneare salvadoregna di El Zonte per circa un anno, ha annunciato che ne sta installando un secondo nella capitale. E prevede inoiltre di metterne almeno un’altra dozzina nei centri commerciali. Le macchine danno dollari in cambio di Bitcoin, o prendono dollari e danno credito in Bitcoin.
La moneta digitale può essere utilizzata in El Salvador in qualsiasi transazione. E qualsiasi azienda dall’entrata della legge dovrà accettare pagamenti in Bitcoin, con l’eccezione di quelli che non hanno la tecnologia per farlo. Il dollaro americano continuerà comunque ad essere la valuta del Paese. Il tasso di cambio sarà stabilito dal mercato e tutti i prezzi potranno essere espressi in Bitcoin. Il governo promuoverà anche corsi di formazione per insegnare ai cittadini di effettuare transazioni nella cripto moneta.
Il ministero dell’Economia ha detto che il 70% dei salvadoregni non ha accesso ai servizi finanziari tradizionali. E che il Paese “ha bisogno di autorizzare la circolazione di una moneta digitale il cui valore segue esclusivamente i criteri del libero mercato” per stimolare la crescita. Il presidente ha promesso che la novità aumenterà l’inclusione finanziaria, gli investimenti, il turismo, l’innovazione e lo sviluppo economico.
(ITALPRESS).