BERTOLINI “IN BELGIO VOGLIO MENTALITÀ VINCENTE”

ROMA (ITALPRESS) – Dopo aver conquistato lo scorso giugno a Firenze il pass per il Mondiale di Francia 2019, la Nazionale femminile di calcio si appresta ad affrontare martedì 4 settembre (alle 17), a Louvain, le padrone di casa del Belgio nell’ultimo incontro di un girone letteralmente dominato dalle azzurre, capaci di collezionare sette successi in sette partite e di compiere un esaltante percorso netto, con 18 gol all’attivo e solo 2 reti subite.
La Nazionale si è radunata ieri sera a Coverciano e in mattinata è scesa in campo per la prima delle due sedute di allenamento in programma oggi: alle defezioni di Bartoli, Schroffeneger e Sabatino, si è aggiunta quella della centrocampista della Juventus Martina Rosucci, costretta al forfait a causa di un infortunio. Al suo posto la ct Milena Bertolini ha convocato Sandy Iannella, che in serata si aggregherà al gruppo.
Il match con il Belgio, battuto 2-1 lo scorso 10 aprile a Ferrara si preannuncia ricco di insidie, sia per il fatto che in attesa che prenda il via la stagione la condizione atletica delle azzurre non può essere ottimale, sia perché a differenza dell’Italia la squadra di casa si gioca un bel pezzo di qualificazione al Mondiale, dovendo necessariamente fare punti per raggiungere i play-off come una delle quattro migliori seconde classificate.
“Le ragazze stanno abbastanza bene. Rispetto agli anni passati hanno iniziato la preparazione prima e hanno molti allenamenti sulle gambe. Certo, può mancare il ritmo gara ma in questo periodo è normale. Il Belgio era la favorita del girone, è una squadra che può contare su una grande fisicità ed è molto forte sulle palle inattive. Giocheremo davanti a 20mila persone e loro sanno di dover vincere per arrivare tra le migliori seconde”, ha dichiarato Milena Bertolini.
“Questa rappresenta per noi la prima partita di preparazione al Mondiale: un match importante per alzare sempre di più il livello e costruire una mentalità vincente, una cosa che non si crea dall’oggi al domani. Non dobbiamo disperdere tutto il lavoro fatto finora”, ha aggiunto il ct azzurro.
Questo l’elenco delle azzurre convocate. Portieri: Laura Giuliani (Juventus), Rosalia Pipitone, Francesca Durante (Fiorentina). Difensori: Elena Linari (Fiorentina), Martina Lenzini (Sassuolo), Cecilia Salvai (Juventus), Sara Gama (Juventus), Laura Fusetti (Milan), Lisa Boattin (Juventus), Linda Tucceri Cimini (Milan). Centrocampiste: Aurora Galli (Juventus), Sandy Iannella (Sassuolo), Alice Parisi (Fiorentina), Barbara Bonansea (Juventus), Greta Adami (Fiorentina), Eleonora Goldoni (Tennessee State University), Lisa Alborghetti (Milan), Valentina Cernoia (Juventus), Manuela Giugliano. Attaccanti: Ilaria Mauro (Fiorentina), Valentina Giacinti (Milan), Cristiana Girelli (Juventus), Martina Piemonte.
(ITALPRESS).