ARRIVA LA STELVIO MY2020

Per la presentazione della Stelvio MY2020 l’Alfa Romeo ha scelto la Puglia ed abbiamo provato la Veloce, fra ulivi e mandorleti, in quel di Fasano. La chiave dei nuovi prodotti, infatti oltre alla Stelvio, è stata presentata anche la Giulia MY2020, è data dai rinnovati interni, di cui è migliorata la qualità, dagli alloggiamenti, dalla guida autonoma di livello 2, dalla connettività e dai nuovi modelli quali appunto la Stelvio Veloce. La strategia nei colori degli esterni richiama quelli di modelli old di gran classe, ocra e rosso, con un ritorno al passato, ma prevede anche tinte metal originali e aggressive. La prima sensazione al volante della Stelvio MY2020 è stata una ancora maggiore precisione dello sterzo ed una migliorata silenziosità. La Veloce offre nuovi esclusivi dettagli in tinta carrozzeria quali fascia inferiore del paraurti posteriore. Il diesel 16 V da 210 cv e 2.143 cm3 di cilindrata è una certezza ed il cambio automatico ad otto rapporti risulta particolarmente fluido.
Gli interni, assolutamente rinnovati, comprendono i sedili sportivi in pelle, riscaldati con regolazione elettrica a 6 vie e dettagli in alluminio. Il tunnel, ridisegnato, include il caricatore wireless per cellulare. Nuovi vani portaoggetti e pedaliera in alluminio. Alla base del cambio un inserto firma tricolore a sottolineare l’Italian style della vettura. Nuovo schermo TFT da 7″ nel quadro strumenti. Display centrale 3d da 8.8″, della Marelli, diventato touchscreen, integrato nel design della plancia che, insieme al Rotary Pad, permette l’uno di personalizzare l’interfaccia e l’altro di accedere direttamente alle funzioni. Equipaggiata con Alfa Connected Services la Stelvio MY2020 offre a bordo connettività avanzata e servizi utili per la sicurezza ed il comfort. Dalla chiamata di emergenza, SOS in caso di incidente o avaria, geolocalizzata ed assistenza stradale, attivabile attraverso il pulsante Assist posto sulla plafoniera alle operazioni in remoto, all’ apertura e chiusura porte e trova veicolo dallo smartphone.
Queste funzioni, così come l’avviso di tentato furto e l’hotspot wifi fino a otto devices saranno disponibii sin dal lancio, mentre nella seconda metà del 2020 sono previste ulteriori implementazioni. Con il nuovo MY2020 esordisce su Stelvio un set completo di funzionalità ADAS di Bosch. Il Lane keeping Assist rileva se il veicolo si stia allontanando dalla corsia e interviene riportandolo in linea, l’Active Blind Spot Assist monitora gli angoli ciechi posteriori segnalando eventuali veicoli in avvicinamento ed applicando la correzione allo sterzo, l’Active Cruise Control regola la velocità per mantenere la distanza di sicurezza, il Traffic Sign Recognition Intelligent Speed Control utilizza la telecamera di bordo che riconosce i limiti di velocità e, se il conducente accetta, imposta l’andatura prevista dalla segnaletica verticale. Completano gli ADAS il Traffic jam Assist e l’Highway Assist per la guida in autostrada ed il Driver Attention Assist che avvisa il conducente in caso di sonnolenza o stanchezza.
Vari gli allestimenti previsti dal prossimo anno : Super con cerchi da 17″ o 18″ con nuovi rivestimenti ed integrazione Apple Car Play e Android Auto. Più sportiva la Sprint con cerchi da 19″, inserti in alluminio e sedili in tecno pelle. Cerchi da 20″ nella Veloce. Motorizzazioni da 2.2 turbodiesel da 160 Cv e per la Sprint, motore a benzina da 200 cv e diesel da 190 cv disponibile sia trazione posteriore sia integrale Q4. Più potente la Veloce con motori benzina da 280 cv e diesel da 210cv.
(ITALPRESS).