ADR, AL VIA A FIUMICINO LAVORI PER BUSINESS CITY

Incubatori e start up, centro congressi, alberghi, spazio wellness, uffici consolari, un centro medico, un supermercato: questo e tanto altro ci sarà all’interno della Business City dell’aeroporto di Roma Fiumicino, un centro direzionale innovativo, unico nel suo genere, collocato accanto ai Terminal dell’hub internazionale Leonardo da Vinci e immediatamente raggiungibile tramite la ferrovia o l’autostrada.

Sarà un distretto per aziende e professionisti italiani e internazionali con servizi, uffici e spazi lavorativi su misura. Nascerà un sistema economico integrato con l’attrattività del primo scalo italiano, ideale per aziende, incubatori e startup innovative, conterrà un Centro congressi da 1.300 posti, integrato con offerta alberghiera, che darà grande impulso allo sviluppo del settore convegnistico e degli eventi a Roma.

L’investimento sarà pari a 190 milioni di euro, e i primi lavori saranno completati a partire dal 2022. Si tratta di un progetto altamente sostenibile di 91mila mq, con zero consumo di suolo, che riqualifica aree industriali preesistenti, con nuove aree verdi e arredi urbani integrati per 41mila mq.

Il progetto della Business City è stato presentato presso l’area di imbarco E dell’aeroporto di Roma Fiumicino, dall’amministratore delegato di Aeroporti di Roma Ugo de Carolis, dall’amministratore delegato del Gruppo Atlantia Giovanni Castellucci, dal presidente dell’Enac Vito Riggio e  dai sindaci di Roma Virginia Raggi e di Fiumicino Esterino Montino.

“Si tratta dell’allargamento della nostra città: un nuovo quartiere che svolge una funzione diversa, svolge la funzione di ospitare aziende che voglio usufruire di un sistema logistico estremamente efficiente e chiaramente mettere i propri uffici all’interno di un aeroporto significa poter usufruire di autostrade, treni, gli stessi aerei per poter andare in qualunque parte del mondo e che quindi darà la possibilità di poter espandere quella che è la funzione tradizionale dell’aeroporto sempre più verso la direzione di una smart cities”. Così l’amministratore delegato di Aeroporti di Roma Ugo de Carolis all’Italpress a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto.

“Si tratta del completamento di un progetto di ristrutturazione totale dell’aeroporto di Fiumicino che ha portato Fiumicino ad essere finalmente uno degli aeroporti percepiti meglio al mondo dai passeggeri e il migliore in Europa. Ora si tratta di trasformare questa porta del Paese in un luogo nel quale le persone si possono incontrare, lavorare, sviluppare talento e questa è l’idea di fondo della Business City che lanciamo oggi e che dovrà, comunque, essere completata in tempi ristretti”. Così l’amministratore delegato di Atlantia Giovanni Castellucci a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto.

“Bisogna assolutamente collegare meglio Fiumicino, soprattutto nella proiezione di questi nuovi investimenti che porteranno un nuovo afflusso di persone, soprattutto attraverso un raddoppio dell’autostrada che porta verso Fiumicino”. Lo ha detto il presidente dell’Enac Vito Riggio a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto.