OROSCOPO
sabato 23 marzo 2019
Universita di Bari Aldo Moro

ONE STOP SHOP, BELLANOVA "INVESTIAMO SUI RAGAZZI"

20 marzo 2017

"Noi dobbiamo investire sui ragazzi e sulle ragazze, dobbiamo sostenere la loro capacità di innovare e di inventare, perché il nostro Paese darà una risposta a quel bisogno di lavoro enorme che abbiamo, se saprà coniugare innovazione e manifattura, se saprà mettere sui mercati prodotti sempre più innovativi che riescono a creare opportunità di lavoro e redditività per le imprese".

A dirlo da Bari dove è in corso il convegno organizzato nel Centro Polifunzionale, dall'Università degli Studi di Bari, sulle start up, "One Stop Shop"  il vice Ministro allo Sviluppo Economico, Teresa Bellanova.
A proposito di lavoro e del cambiamento in corso con l'abolizione dei voucher, il vice Ministro ha risposto: "Abbiamo abolito i voucher impegnandoci a mettere in campo con le organizzazioni sindacali e le associazioni datoriali uno strumento che non faccia precipitare nel lavoro nero tutti quei lavori precari e molto saltuari. Abbiamo però la necessità - ha continuato - di pensare che il lavoro è sempre più flessibile, ma questo non deve essere coniugato con precarietà. Una flessibilità che deve mettere in condizione le persone di poter immaginare il proprio futuro. E questo - ha aggiunto - è sempre più possibile se noi non continuiamo a produrre lavoro povero, ma a produrre lavoro che valorizzi le competenze, le professionalità che da questi luoghi del sapere sempre più vengono messe a disposizione del sistema produttivo". E alla fine un messaggio ai giovani.

"Ai ragazzi e alle ragazze non dobbiamo vendere illusioni - ha detto - ma non dobbiamo nascondere le tante positività, i tanti momenti importanti che si determinano sia nel sistema formativo che in quello produttivo. Manca il lavoro. E' su quello che dobbiamo investire fortemente, ma il lavoro - ha ribadito - si crea non se si alza più la voce, così come purtroppo la politica spesso è portata a fare. Il lavoro si crea se si sostengono i processi di innovazione, se si investe nella ricerca, e se si mettono i ragazzi e le ragazze nella condizione di poter partecipare alla rinascita del Paese. Io credo che i ragazzi e le ragazze in modo particolare nel Mezzogiorno, sono loro un fattore di innovazione, perché hanno competenze, perché hanno professionalità che hanno acquisito nel sistema formativo e - ha concluso - se noi li teniamo fuori dal mondo produttivo impoveriamo il nostro sistema economico".

"Valorizzare i prodotti dell'ingegno, della creatività giovanile, delle energie positive che la nostra comunità accademica esprime" - ha spiegato il rettore Antonio Uricchio.
"Il progetto ha inteso dotare i giovani innovatori  di quelle competenze che sono funzionali rispetto all'attività economica: la brevettazione, la tutela delle opere di ingegno, l'elaborazione di un business plan. Un progetto, nato un anno e mezzo fa, che è stato sostenuto e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e che riguarda la promozione dell'autoimprenditorialità giovanile attraverso l'innovazione. Si colloca - ha continuato Uricchio - all'interno di un percorso che già l'Università di Bari ha avviato attraverso i laboratori di creatività, i cosidetti Balab, ma consente - ha sottolineato - di promuovere ulteriormente queste policy, quindi di promuovere l'innovazione, la conoscenza. Un percorso di formazione e di assistenza - ha ribadito Uricchio - ma anche il sostegno ai laboratori di creatività che hanno dato in questo anno un grande risultato". L'Università ha selezionato un primo gruppo di 40 giovani innovatori, adesso partirà un'altra call.
"Un percorso di sostegno all'autoimprenditorialità e all'innovazione - ha spiegato - ma anche la creazione di quell'ecosistema dell'innovazione, che consente anche di confrontare le esperienze , di dar vita alla community che è particolarmente significativa in un ambiente come quello accademico che di per sé si presta al confronto, al dialogo e
allo scambio di esperienze. Noi continueremo a procedere su questa strada, a proseguire questo impegno forte".

Share |


Commenti disabilitati per questo articolo

etichetta

Uniba news

etichetta

Università di Bari su Facebook


etichetta

Università di Bari su Twitter



etichetta

Università di Bari A. Moro su YouTube

  • 27/02/19: Seminario Tirocin...
  • 28/02/19: Seminario Tirocin...

vedi altri video »