OROSCOPO
martedì 16 luglio 2019

LIVERPOOL E BARÇA AI QUARTI, BAYERN E LIONE OUT

13 marzo 2019

Liverpool e Barcellona tra le 8 grandi d'Europa, Bayern Monaco e Lione a casa. Questo il verdetto delle ultime due gare degli ottavi di finale di Champions League.

Niente Brexit per il Liverpool, che all’Allianz Arena batte 3-1 il Bayern ed elimina dalla Champions i tedeschi accedendo ai quarti. Di Mané (doppietta) e Van Dijk le reti della vittoria inglese. Sfortunato avvio per Jurgen Klopp, che dopo una decina di minuti perde il capitano Henderson per infortunio e deve ricorrere a un cambio inserendo Fabinho. Poche le emozioni nei primi 20 minuti di gioco, se non con due velleitarie conclusioni di Thiago Alcantara e Firmino, ma all’improvviso un errore della coppia Rafinha-Neuer sblocca la gara. Lancio dalle retrovie di Van Dijk per Mané, che salta un distratto Rafinha, Neuer prova a dare una mano al compagno, lasciando però sguarnita la porta, con il senegalese che ne approfitta e porta in vantaggio il Liverpool. I tedeschi subiscono il colpo e non riescono a reagire, con gli ospiti che sfiorano il raddoppio con Robertson in contropiede, ma Neuer che si riabilita con una grande parata. Prima dello scadere del tempo però, gli uomini di Kovac trovano il pareggio: Gnabri parte sul filo del fuorigioco, palla al centro bassa e forte e Matip, nel tentativo di anticipare Lewandowski, manda la palla nella propria rete. Nella ripresa il primo a farsi pericoloso è Salah che in contropiede prova a battere a rete, ma sulla sua strada trova Neuer. I padroni di casa cercano il gol qualificazione con un’azione fotocopia di quella dell’1-1, ma sul cross basso di Gnabri non riesce ad attivare nessuno. A mettere in ghiaccio il discorso qualificazione ci pensano invece gli inglesi, con Van Dijk che su un corner battuto da Milner svetta più in alto di tutti e mette dentro. Salah si inventa assist man per Mané che, a cinque minuti dal termine chiude il discorso qualificazione per il 3-1 finale.

Dalla Germania alla Spagna.
Dominio Barça, il Lione si ferma agli ottavi. Al Camp Nou i ragazzi di Valverde battono la squadra francese e per la 12^ volta consecutiva accedono ai quarti di finale della Champions League. Possesso palla, spettacolo e concretezza da parte dei blaugrana che dopo lo 0-0 in Francia trovano il 5-1 interno grazie ai gol di Messi (doppietta), Coutinho, Pique e Dembele.
Chiari segnali di dominio fin dai primi minuti con il Barcellona che impone il proprio gioco con la classica autorevolezza. Rigore dubbio al 16' con Denayer che entra scomposto in scivolata su Suarez: un intervento netto in presa diretta, messo in discussione dai primi replay dove Suarez sembrerebbe aver cercato il contatto finendo per pestare il piede del difensore. Ma il silent check del Var conferma il rigore e Messi, con uno splendido cucchiaio, spiazza Lopes e sigla l'1-0. Raddoppio al 31' con Suarez che con una finta di corpo sorprende il diretto marcatore e fornisce un assist al bacio a Coutinho che a porta libera deposita in rete il pallone del 2-0. Piove sul bagnato per il Lione che qualche minuto più tardi è costretto a perdere il portiere titolare Lopes, coinvolto in un contatto ad alta velocità con Coutinho, al suo posto Gorgelin. Nel secondo tempo il Lione riapre l'incontro con Tousart. Il suo gol dà fiducia ai francesi e intimorisce gli avversari. Dalla paura all'esaltazione blaugrana nel giro di pochi minuti: Messi prende per mano il Barça e al 78'inventa un gol fantastico al termine di un'azione solitaria. Tre minuti più tardi l'argentino propizia il gol in spaccata di Pique, poi all'86' è Dembele a chiudere l'incontro in ripartenza per il 5-1 finale. Camp Nou in visibilio: Messi risponde a Ronaldo, il Barcellona vince, domina, diverte e lancia un chiaro messaggio per la vittoria finale della Champions.


Share |



LEADER ITALIANA DELL’INFORMAZIONE SPORTIVA
Ogni giorno Italpress fornisce un notiziario aggiornato in tempo reale con circa 300 news, servizi e approfondimenti su tutte le discipline, comprese quelli “minori” che le agenzie tradizionali non trattano. La qualità editoriale è altissima, i plus esclusivi: la cronaca, il commento e i tabellini completi di tutte le partite diurne e notturne entro 15 minuti dal fischio finale.

TUTTI GLI SPORT
Calcio, Formula 1, moto, ciclismo, basket, tennis, volley, rugby, nuoto e pallanuoto, pallamano. Ma anche atletica, boxe, baseball, canottaggio, golf, ginnastica, judo, karate, lotta, scherma, equitazione, sci, pattinaggio su ghiaccio, tiro con l’arco, vela.

OGNI GIORNO
Un notiziario quotidiano sul Campionato e le squadre di calcio di serie A, le principali notizie sulla serie B, eventi e curiosità fino alla D, tabellini di calcio della serie A, B, Prima e Seconda Divisione e serie D, risultati, classifiche, formazioni, prossimi turni e calendari di tutte le manifestazioni sportive.

EVENTI
Una rete di inviati segue regolarmente tutte le trasferte della Nazionale in Italia e all’estero, i Campionati di serie A e B, Olimpiadi, Mondiali, Europei, Giro d’Italia e Tour de France, Coppa Davis. I servizi speciali sono forniti senza costi aggiuntivi per gli abbonati.

GRANDI FIRME
Le principali attività sportive e i grandi eventi vengono sottolineati quotidianamente dalla penna di noti opinionisti del giornalismo e del mondo sportivo italiano.

GOSSIP
Il “dietro le quinte” di tutti gli sport: curiosità dagli spogliatoi e dalle panchine, esoneri e infortuni, indiscrezioni dai centri di potere, incontri e trattative, love story dei campioni.

I PLUS ITALPRESS POLITICA & SPORT
Tutte le connessioni tra il Potere e lo sport. Direttamente dai “palazzi” delle federazioni, notizie fresche e indiscrezioni sulle decisioni, le leggi e le direttive che governano lo sport agonistico e federale. Interviste, opinioni e interventi dei personaggi che contano.

BUSINESS & SPORT
Tutto ciò che collega lo sport all’economia italiana e mondiale. Quotazioni in Borsa delle squadre sportive, sponsorizzazioni, calciomercato. Dati, cifre, movimenti, contratti.