OROSCOPO
lunedì 25 marzo 2019

AZZURRI DEL FIORETTO VINCONO ORO AI MONDIALI

27 luglio 2018

Sembrava una sorta di mission impossible. D'altronde, gli Stati Uniti venivano da cinque vittorie di fila in Coppa del Mondo e non perdevano proprio da Lipsia 2017, messi ko proprio dagli azzurri. Che, guarda caso, li avevano castigati anche a Mosca 2015. Insomma, quando c'è di mezzo un Mondiale c'è poco da fare: la squadra azzurra di fioretto ha sempre qualcosa in più degli Usa. Il teorema è stato applicato anche sulle pedane cinesi di Wuxi, nell'ultima gara del programma: nonostante l'infortunio alla caviglia rimediato da Giorgio Avola durante il riscaldamento, il poker tricolore ha ribadito la propria supremazia mondiale battendo i rivali a stelle e strisce per 45-34. il neo campione iridato Alessio Foconi, il campione olimpico di Rio Daniele Garozzo ed Andrea Cassara' non hanno fatto sconti e hanno implementato il bottino dell'Italscherma nella terra del Sol Levante: alla fine le medaglie azzurre sono sette, dopo gli ori di Mara Navarria (spada), Alice Volpi (fioretto) e Alessio Foconi (fioretto), gli argenti della squadra maschile di sciabola e di quella femminile di fioretto, e il bronzo di Arianna Errigo (fioretto). E, nonostante le 'rimostranze' del ct Andrea Cipressa, il fioretto azzurro può ancora considerarsi un 'bancomat' di medaglie per lo sport italiano. Non solo: poiché la Russia aveva battuto poco prima la Corea per 45-35, l'Italia aveva messo al sicuro anche la prestigiosa classifica per nazioni. Dopo il successo di ieri per 45-34 contro l'Australia, il 'Dream Team' al maschile si era imposto nei quarti, per 45-23, sulla Polonia e in semifinale, per 45-30, sulla Corea. Poi, il capolavoro che porta solo gioia nei moschettieri azzurri. "Battere gli Stati Uniti, che venivano da cinque successi di fila, è la soddisfazione più grande - ammette l'acese Garozzo, quasi 26enne delle Fiamme Gialle - Ogni tanto si erano allargati anche negli atteggiamenti nel post gara e questa è la giusta punizione. Li abbiamo battuti nel terzo Mondiale di fila, ci vediamo l'anno prossimo". "Quando abbiamo saputo di affrontare gli Usa in finale, eravamo pronti a metterci tutto quello che avevamo - racconta l'umbro Foconi, 28enne dell'Aeronautica - Non ci è mancato il cuore, siamo stati duri sino alla fine e abbiamo cavalcato l'onda. Quando abbiamo visto che potevamo mettere più botte le abbiamo messe, siamo stati dei grandi". "Grazie a tutti i ragazzi che ci hanno allenato, ai tecnici delle armi, ai maestri, ai fisioterapisti e ai ct - è la dedica di Cassarà, 34enne dei carabinieri - Se abbiamo vinto è grazie a loro e a quelle risorse che vengono messe nello sport per poterci fare allenare in modo straordinario e portarci a vincere un titolo mondiale. E un  grazie alla Fis, che mette attenzIone a tutte le nostre esigenze: non tutte le nazionali possono avere un supporto così. Noi dobbiamo fare il nostro, loro il loro, e se questi sono i risultati dobbiamo continuare su questa strada". Infine Avola, 29enne siciliano delle Fiamme Gialle: "Non sento di avere saltato questa finale, ero in pedana, ho messo le mie stoccate anche se non mi avete visto... E' troppo bello, dobbiamo goderci questo successo: loro erano i favoriti ma l'Italia ha dimostrato di avere gli attributi più grossi degli altri".

 

 

L'Italsciabola femminile non riesce invece a bissare il titolo conquistato lo scorso anno a Lipsia e torna a casa a mani vuote. Il quartetto azzurro del ct Giovanni Sirovich, formato da Rossella Gregorio, Irene Vecchi, Martina Criscio e Loreta Gulottadopo aver battuto, per 45-44, l'Ungheria nell'assalto dei quarti di finale, dando continuita' al successo ottenuto ieri nel turno delle 16 contro l'Azerbaijan per 45-34, ferma la sua corsa in semifinale. E' la Russia a stoppare le azzurre, sconfitte con qualche rimpianto di troppo per 45-44. Va male anche la finale per il bronzo contro la Corea, con Sirovich 'costretto' a spedire in pedana Criscio per un passaggio a vuoto di Gulotta: ko per 45-40 e addio podio. L'oro va poi alla Francia, che in finale sgambetta la Russia per 45-35. "Ci abbiamo provato, non è bello tornare a casa senza una medaglia", dicono in coro le sciabolatrici tricolore che ora, così come tutto il movimento azzurro, deve già proiettarsi verso il prossimo Mondiale a Budapest e una stagione che, mettendo in palio la qualificazione olimpica, sarà quantomeno dispendiosa.
(ITALPRESS).


Share |



LEADER ITALIANA DELL’INFORMAZIONE SPORTIVA
Ogni giorno Italpress fornisce un notiziario aggiornato in tempo reale con circa 300 news, servizi e approfondimenti su tutte le discipline, comprese quelli “minori” che le agenzie tradizionali non trattano. La qualità editoriale è altissima, i plus esclusivi: la cronaca, il commento e i tabellini completi di tutte le partite diurne e notturne entro 15 minuti dal fischio finale.

TUTTI GLI SPORT
Calcio, Formula 1, moto, ciclismo, basket, tennis, volley, rugby, nuoto e pallanuoto, pallamano. Ma anche atletica, boxe, baseball, canottaggio, golf, ginnastica, judo, karate, lotta, scherma, equitazione, sci, pattinaggio su ghiaccio, tiro con l’arco, vela.

OGNI GIORNO
Un notiziario quotidiano sul Campionato e le squadre di calcio di serie A, le principali notizie sulla serie B, eventi e curiosità fino alla D, tabellini di calcio della serie A, B, Prima e Seconda Divisione e serie D, risultati, classifiche, formazioni, prossimi turni e calendari di tutte le manifestazioni sportive.

EVENTI
Una rete di inviati segue regolarmente tutte le trasferte della Nazionale in Italia e all’estero, i Campionati di serie A e B, Olimpiadi, Mondiali, Europei, Giro d’Italia e Tour de France, Coppa Davis. I servizi speciali sono forniti senza costi aggiuntivi per gli abbonati.

GRANDI FIRME
Le principali attività sportive e i grandi eventi vengono sottolineati quotidianamente dalla penna di noti opinionisti del giornalismo e del mondo sportivo italiano.

GOSSIP
Il “dietro le quinte” di tutti gli sport: curiosità dagli spogliatoi e dalle panchine, esoneri e infortuni, indiscrezioni dai centri di potere, incontri e trattative, love story dei campioni.

I PLUS ITALPRESS POLITICA & SPORT
Tutte le connessioni tra il Potere e lo sport. Direttamente dai “palazzi” delle federazioni, notizie fresche e indiscrezioni sulle decisioni, le leggi e le direttive che governano lo sport agonistico e federale. Interviste, opinioni e interventi dei personaggi che contano.

BUSINESS & SPORT
Tutto ciò che collega lo sport all’economia italiana e mondiale. Quotazioni in Borsa delle squadre sportive, sponsorizzazioni, calciomercato. Dati, cifre, movimenti, contratti.