OROSCOPO
martedì 18 dicembre 2018

DA PALERMO A PITTSBURGH, RI.MED GENERA ECCELLENZE

11 ottobre 2017

Un esempio di ricerca traslazionale che viaggia da Palermo agli States, e che sta vedendo crescere eccellenze della ricerca italiana a livello internazionale. Sono i ricercatori della Fondazione Ri.Med, che lavorano tra la Sicilia e Pittsburgh e che oggi a Palazzo dei Normanni hanno presentato i loro progetti in occasione della prima edizione del Ri.Med Research Retreat.

Ecco un ritratto di alcuni di loro:

Riccardo Gottardi
Ricercatore Ri.MED dal 2011, ha ideato un bioreattore per la generazione di cartilagine e osso ingegnerizzati, che ha recentemente vinto il Premio Salute delle Donne assegnato dalla Fondazione For Women’s Wellness per lo studio sulle differenze di genere riscontrabili nell’osteoartrite e nel danno articolare, con particolare attenzione all’interazione tra ormoni sessuali e cartilagine nelle donne, mentre lo scorso anno il suo innovativo modello in vitro è stato scelto per essere utilizzato a scopi di ricerca medico-scientifica sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il bioreattore da lui ideato ha vinto un bando indetto da CASIS -Center for the Advancement of Science In Space, ente spin-off della NASA, aggiudicandosi l’opportunità di essere protagonista delle prossime ricerche scientifiche condotte sulla International Space Station. Qui - in ambiente di microgravità -  studi per la validazione dell’efficacia di farmaci e terapie che sulla Terra richiederebbero anni, possono essere osservati in qualche decina di giorni e permettere quindi di validare gli effetti a lungo termine di farmaci e terapie per bloccare o far regredire il decorso di patologie quali l’osteoartrosi e l’osteoporosi.

Ester Badami
Ricercatore presso la Fondazione Ri.MED dal luglio 2015. I suoi studi sono mirati alla caratterizzazione dei meccanismi dell’immunità innata nell’infezione e nei tumori, con particolare interesse sul ruolo delle cellule Natural Killer (NK). Parte della sua ricerca è mirata alla opportunità di prevenire la recidiva epatica tumorale post-trapianto in pazienti con Epatocarcinoma Cellulare (HCC) tramite immunoterapia adottiva con infusione di cellule NK isolate da donatori.

Ugo Perricone
Entrato in Ri.MED grazie ad una borsa di studio, oggi è Senior Scientist all’interno del neo-costituito gruppo di Computer Aided Drug Design della Fondazione. È specializzato nell’utilizzo di tecniche basate sulla Meccanica Molecolare che simulano l’interazione farmaco-recettore per la scoperta di nuove molecole biologicamente attive in diverse patologie. Utilizza modelli computazionali che supportano notevolmente l’analisi, la progettazione e i processi decisionali per desumere o convalidare ipotesi relative ai sistemi che si stanno studiando. Oltre a elucidare i meccanismi sperimentali, i modelli permettono di prevedere su base teorica la possibile esistenza di specie chimiche non note in natura o ancora mai sintetizzate e hanno un forte impatto sui tempi e i costi della ricerca farmaceutica: la possibilità di testare preliminarmente - in poche ore - milioni di molecole su un target, permette evidentemente di ridurre il time to market delle nuove entità chimiche.  Al momento il suo gruppo lavora su target terapeutici di rilevanza in processi oncologici, malattie neurodegenerative e processi infiammatori.

Chiara Cipollina
Ricercatrice Ri.MED dal 2008, lavora allo sviluppo di nuove terapie antiinfiammatorie per il trattamento di patologie croniche delle vie aeree, come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO). Ha contribuito alla scoperta di una nuova classe di derivati elettrofilici degli acidi grassi omega-3 (con potenziale attività antinfiammatoria), prodotti dalle cellule del nostro organismo durante i processi infiammatori. Attualmente lavora per comprendere i meccanismi che contribuiscono alla patogenesi della BPCO, con particolare attenzione alle alterazioni funzionali dell’epitelio polmonare e dei macrofagi alveolari. L’obiettivo dello studio è lo sviluppo di farmaci innovativi che possano superare l’attuale limite della resistenza ai farmaci steroidei nel trattamento delle patologie infiammatorie croniche delle vie aeree, in particolare BPCO.

Antonio D’Amore
Ricercatore palermitano in Ri.MED dal 2011, ha sviluppato 11 brevetti oltre a 2 invention disclosure, ha ottenuto finanziamenti da imprese del calibro di Livanova e Carnegie Mellon University, e sta avviando una propria start-up con l’Innovation Institute di Pittsburgh e UPMC. L’obiettivo della sua ricerca è sviluppare e introdurre nella pratica clinica una tecnologia di protesi valvolare per sostituzione di valvole cardiache che annulli la dipendenza dalle attuali terapie anticoagulanti richieste dalle valvole meccaniche e che garantisca maggiore durabilità di una bioprotesi, ma non solo. D’Amore ha sviluppato e testato su modelli pre-clinici nuove protesi valvolari basate su polimeri innovativi che, una volta impiantate, vengono infiltrate dalle cellule stesse del paziente ricevente. Il processo di formazione del collagene progredisce fino alla formazione di un organo sano e funzionale: la valvola cresce con il paziente e può quindi affrancare i pazienti pediatrici dalla necessità di subire interventi multipli nel corso della crescita.

Marco Fazzari
L’attività di ricerca si incentra su biosintesi, caratterizzazione strutturale e valutazione dei meccanismi d’azione degli elettrofili di origine lipidica nei processi infiammatori, con particolare interesse nei lipidi complessi contenenti acidi grassi elettrofili. Fazzari lavora per sviluppare nuovi farmaci anti-infiammatori utilizzando acidi grassi nitrati (NO2-FA), che hanno già provato in fase preclinica effetti benefici nel trattamento di patologie quali diabete, infiammazione cutanea e ipertensione. Attualmente il modello è in fase sperimentale per applicazioni nel trattamento del Morbo di Parkinson e dell’infarto del miocardio.

 


Share |



L’INFORMAZIONE LOCALE CAPILLARE E TEMPESTIVA
Ogni giorno, oltre 200 news e servizi per coprire capillarmente ogni aspetto della vita siciliana: cronaca, sport, politica, sindacati, economia, turismo, ambiente, cultura e spettacolo.

POLITICA
L’attività parlamentare e quella del Governo siciliano, le notizie più importanti delle 9 province, dei 9 capoluoghi di provincia oltre che dei principali Comuni siciliani.

CRONACA
Dalla nera alla bianca, passando anche per la rosa: tutto quanto fa cronaca in un solo click.

ECONOMIA
Le principali notizie sul mondo economico e sindacale siciliano, sulle sue aziende e sui suoi protagonisti.

SPORT
I principali avvenimenti sportivi siciliani e delle squadre isolane impegnate in Italia ed all’estero, le curiosità, i risultati e i commenti.

SPETTACOLO
I principali appuntamenti culturali e di spettacolo: prime teatrali, mostre, concerti ed incontri. Notizie, recensioni, interviste e commenti con i protagonisti dello spettacolo in Sicilia.