OROSCOPO
giovedì 19 settembre 2019

MAFIA: TRATTATIVA STATO-COSA NOSTRA, MORI INDAGATO PER CONCORSO ESTERNO

27 ottobre 2010

PALERMO (ITALPRESS) – Il generale dei carabinieri Mario Mori e’ indagato dalla Procura di Palermo per concorso esterno in associazione mafiosa. Il suo nome e’ finito nell’ambito dell’inchiesta della Dda sulla presunta trattativa tra Stato e cosa nostra, dopo le stragi del ’92. Insieme a Mori e’ indagato Massimo Ciancimino, figlio dell’ex sindaco mafioso di Palermo. Mentre per il reato di “attentato a un corpo politico o istituzionale dello Stato” sono stati invece iscritti nel registro degli indagati i boss corleonesi Bernardo Provenzano e Toto’ Riina, ed il colonnello dei carabinieri Giuseppe De Donno. Il generale Mori e’ gia’ sotto processo per favoreggiamento aggravato alla mafia.
Il figlio dell’ex sindaco di Palermo Vito Ciancimino, Massimo, e’ indagato per concorso in associazione mafiosa. La notizia e’ riportata in prima pagina dal Corriere della Sera. L’inchiesta e’ quella sulla presunta trattativa fra lo Stato e i boss a cavallo delle stragi del 1992 e dopo, fino ai primi anni Duemila. Ciancimino secondo il quotidiano avrebbe appreso la notizia l’altro ieri, in occasione del’ennesima deposizione davanti ai pubblici ministeri di Palermo, quando i magistrati gli hanno reso noto che il suo nome figura nell’elenco degli indagati. “Sapevo di andare incontro a questo -il commento di Massimo Ciancimino ai microfoni di Radio24 -. E anche per questo ho esitato nella consegna di documenti che avrebbero potuto compromettere la mia posizione giudiziaria. Me lo aspettavo, perche’ gli elementi a supporto sono le mie stesse dichiarazioni e il materiale da me fornito. Quest’atto suggella la credibilita’ di quanto ho detto” aggiunge Ciancimino, che pensa poi a “quanti nel tempo hanno detto che io avevo avuto questo atteggiamento, per ottenere favori e sconti. Il percorso di chi si vuole levare di dosso l’infamia di un cognome non e’ facile”. E assicura di “aver consegnato ai pm tutta la documentazione, a meno che altra non sia ritrovata in luoghi non a mia disposizone, ma dove io ho dato indicazioni per trovarla”. Ciancimino si definisce “l’esempio di come ancora oggi in Italia un atteggiamento omertoso sia piu’ confortante, il percorso del collaboratore e’ tutto in salita: rischia sia giudiziariamente sia con la vita. Agli occhi delle persone che potrebbero dare notizie e fornire materiale di prima mano su quello che e’ successo in quegli anni – conclude – il mio percorso, con i tentativi di delegittimazione, non e’ un buon esempio, non invita”. Ciancimino fa sapere di aver avuto “la settimana scorsa, ancora una minaccia, una busta partita da Corleone”.

(ITALPRESS).


Share |



L’INFORMAZIONE LOCALE CAPILLARE E TEMPESTIVA
Ogni giorno, oltre 200 news e servizi per coprire capillarmente ogni aspetto della vita siciliana: cronaca, sport, politica, sindacati, economia, turismo, ambiente, cultura e spettacolo.

POLITICA
L’attività parlamentare e quella del Governo siciliano, le notizie più importanti delle 9 province, dei 9 capoluoghi di provincia oltre che dei principali Comuni siciliani.

CRONACA
Dalla nera alla bianca, passando anche per la rosa: tutto quanto fa cronaca in un solo click.

ECONOMIA
Le principali notizie sul mondo economico e sindacale siciliano, sulle sue aziende e sui suoi protagonisti.

SPORT
I principali avvenimenti sportivi siciliani e delle squadre isolane impegnate in Italia ed all’estero, le curiosità, i risultati e i commenti.

SPETTACOLO
I principali appuntamenti culturali e di spettacolo: prime teatrali, mostre, concerti ed incontri. Notizie, recensioni, interviste e commenti con i protagonisti dello spettacolo in Sicilia.