OROSCOPO
giovedì 21 giugno 2018
Parlamento Europeo

GIUFFRIDA "DA PLENARIA OK A MIO RAPPORTO SU REGIONI SVANTAGGIATE"

13 marzo 2018

"La Plenaria ha approvato ad ampia maggioranza il mio rapporto sulle regioni a ritardo di sviluppo. Si tratta dei territori a cui l'Europa dovrebbe guardare maggiormente, e ai quali dovrebbe pensare prima di tutto la Politica di coesione che occupa ben un terzo del bilancio europeo". A dirlo e' l'europarlamentare Michela Giuffrida, che ha incontrato la stampa a Strasburgo.

"Abbiamo cercato di individuare le soluzioni per cambiare e guardare con un nuovo passo tra politiche europee economiche e politiche di coesione - aggiunge Giuffrida -. Spesso e' stato dimostrato come raccomandazioni specifiche nel semestre nuocciono addirittura a queste regioni perche' si trasformano - se le regioni non osservano questi vincoli - in strumenti punitivi. Credo che oggi sia necessario un nuovo approccio a questi territori anche per interpretare il vero spirito di coesione, di solidarieta' e di sostegno che è uno dei pilastri del pensare europeo e soprattutto per avvicinare 83 milioni di persone, i cittadini di 47 regioni di otto stati membri, a un concetto di Europa che oggi sempre più si sta perdendo", conclude Michela Giuffrida.

Nella risoluzione non legislativa approvata con 488 voti a favore, 90 contrari e 114 astensioni, gli eurodeputati hanno sottolineato come gli "effetti negativi della crisi economica e finanziaria", soprattutto nelle regioni a bassa crescita, abbiano ridotto i margini di bilancio, portando a tagli agli investimenti pubblici.

"Oltre ai finanziamenti prioritari dell'UE, tali regioni hanno bisogno di strategie su misura per colmare le distanze con le altre e offrire prospettive dinamiche alle loro popolazioni, afferma il Parlamento", sottolinea la risoluzione, che chiede misure "per definire le regioni "in ritardo di sviluppo" a livello NUTS III e orientare meglio i finanziamenti in tali aree; promuovere l'istruzione e la formazione per ridurre la disoccupazione e aiutare i giovani a rimanere in queste regioni; assicurare un più facile accesso al credito per le imprese; sostenere e migliorare la qualità dell'amministrazione e delle istituzioni regionali, e sostenere le attività produttive delle imprese, compreso il turismo sostenibile, l'economia circolare e l'agricoltura".

“E’ necessario individuare un nuovo e più bilanciato equilibrio tra politica di Coesione e politica economica europea per evitare che le Regioni in ritardo di sviluppo siano addirittura penalizzate da condizionalità e vincoli che si trasformano in strumenti punitivi proprio per quei territori che dovrebbero essere i primi destinatari del supporto della UE - sottolinea Giuffrida -. Abbiamo una responsabilità verso queste regioni che deriva dallo stesso spirito di solidarietà e sostegno alla base del progetto europeo. L’ottica punitiva non le aiuterà a crescere, né l’Europa a rafforzare la sua integrazione".

 

 


Share |



Deputati

etichetta

Parlamento Europeo su Facebook


etichetta

Parlamento Europeo su Twitter



etichetta

Parlamento Europeo su YouTube

  • Coming up in Brussels: from...
  • From seats in Parliament to...

vedi altri video »


etichetta

Parlamento Europeo su Flickr

  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
  • The EU needs to under-promise and over-deliver, says Dutch PM
altre foto Parlamento Europeo su Flickr