OROSCOPO
martedì 25 giugno 2019

MAROCCO, COMPLETATA AL 90% LINEA FERROVIARIA ALTA VELOCITÀ

2 settembre 2017

Il 28 agosto scorso il ministro marocchino delle Infrastrutture e dei Trasporti, Abdelkader Amara, ha dichiarato che i lavori relativi alla linea ferroviaria ad alta velocità Tangeri - Casablanca hanno raggiunto uno stato d'avanzamento di oltre il 90%. Tale dato è stato confermato nell'ultima riunione del Consiglio di Amministrazione dell' Office national des chemins de fer (Ferrovie dello Stato), che prevede la consegna dell'infrastruttura nel mese di giugno 2018. Il progetto, complessivamente, include 12 viadotti, 169 ponti ferroviari e oltre cento strutture idrauliche, realizzati all'80 % da imprese marocchine. Il Direttore Generale dell'ONCF, Mohamed Rabie Khlie, ha informato i media che i primi test del TGV sono stati realizzati a febbraio scorso con una velocità di 160 km/h, mentre le prove a 320 km/h inizieranno nel prossimo mese di settembre su un tratto della lunghezza di 120 chilometri. Il DG Khlie ha confermato che procedono anche i programmi di formazione del personale addetto alla conduzione e manutenzione di treni, oltre agli operatori incaricati della commercializzazione del servizio. Il primo semestre 2018 sarà dedicato ai test di omologazione della linea e alle tratte di rodaggio, mentre l'avvio dell'utilizzo commerciale è previsto per l'estate prossima. La stazione TGV di Tangeri, per la quale è stato stanziato un importo di circa 32 milioni di euro, si svilupperà su una superficie coperta di 10.500 m²(sale d'attesa, biglietterie, aree d'imbarco, spazi commerciali) e 77.000 m² di spazi attrezzati esterni. A Tangeri è stato inoltre realizzato il centro di manutenzione dei convogli, progettato per un parco di 30 treni ad alta velocità, che si estende su di un'area complessiva di 14 ettari, di cui 20 mila metri quadrati di edifici. Il centro di manutenzione dei TGV, dotato delle ultime tecnologie di settore, è costato circa 56 milioni di euro ed è stato realizzato da un consorzio di aziende marocchine, in joint venture con le Ferrovie dello Stato francesi Société nationale des chemins de fer français (SNCF).

(ITALPRESS/MNA).


Share |