OROSCOPO

Lavori in casa senza permessi

Lavori in casa senza permessi

Lavori in casa senza permessi: si parla di edilizia libera e interventi di ristrutturazione soggetti alla richiesta di permessi. Vediamo quali sono i lavori in casa che si possono eseguire senza permessi o con la semplice segnalazione di inizio lavoro.

Lavori in casa senza permessi: edilizia libera

Con il termine edilizia libera s’intendono tutti quegli interventi di ristrutturazione che si possono fare senza chiedere permessi al Comune di residenza e senza neanche la realizzazione di documenti e comunicazione di inizio lavori. Quindi, nelle opere di edilizia libera rientrano quei lavori in casa senza permessi di alcun genere, compresi Cil, Cila o Scia.

Solo di recente, con il decreto delle INnfrastrutture-Semplificazione è stato pubblicato un glossario dell’edilizia libera che ha meglio definito quali sono gli interventi di ristrutturazione per i quali i Comuni non potranno, da oggi, pretendere la realizzazione di permessi, ne’ di Cil, Cila o Scia. Non si tratta di un elenco tassativo ma di un testo esemplificativo che può farci meglio intendere il confine tra opere di manutenzione e miglioramenti edilizi “liberi da permessi” e opere di ristrutturazione che, al contrario, necessitano di permessi.

Ristrutturazione casa con opere di manutenzione ordinaria

In questo contesto non è necessario alcun permesso, ne’ segnalazioni vari come la Cila, Cil o la Scia. Tra gli esempi di manutenzione ordinaria citiamo:

  • Riparazione, sostituzione o rinnovamento delle facciate, compresi i rivestimenti.
  • Riparazione, sostituzione o rinnovamento di pavimentazioni esterne e interne.
  • Riparazione, rifacimento o tinteggiatura di intonaci interni o esterni.
  • Riparazione, rifacimento o sostituzione dei rivestimenti interni (o esterni, così come al punto uno).
  • Riparazione, sostituzione o rinnovamento dei serramenti e degli infissi.
  • Riparazione, sostituzione e rinnovamento delle scale.
  • Installazione o sostituzione di inferriate e altri sistemi anti intrusione.
  • Riparazione o rinnovamento di controsofftti strutturali o non strutturali.
  • In caso di installazione di caldaia o stufa a pellet, è possibile realizzare (o sostituire se già esistente) un sistema di impiantistica e messa a norma di comignoli o terminali a tetto per estrazione dei fumi.
  • Riparazione, sostituzione o rinnovamento di ascensori e altri impianti di sollevamento verticale.

Tra le opere di manutenzione ordinaria non soggette ai permessi rientrano anche tutte quelle relative agli impianti. Quindi riparazione, integrazione, rinnovamento… di impianti elettrici, impianti per la distribuzione del gas, impianti idro-sanitari, impianti di scarico, impianti elettrici, impianti di protezione antincendio, di climatizzazione, per la canalizzazione dei fumi, impianti parabolici o impianti per la ricarica di veicoli elettrici.

L’elenco dei lavori in casa senza permessi presente nel glossario dell’edilizia libera, fa riferimento a 58 opere completamente liberalizzate. Questi interventi sono stati raggruppati in diverse sottocategorie. Due le abbiamo già viste, cioè “impiantistica” e “manutenzione ordinaria”. Gli altri interventi che non hanno bisogno di permessi o segnalazione di inizio lavoro riguardano le opere di ristrutturazione casa atte a eliminare le barriere architettoniche.

Quindi, se dovete installare un montacarichi o delle rampe, non è necessario alcun permesso.

Caso specifico: devo installare un’ascensore in casa o in una zona di pertinenza, devo chiedere un permesso o fare comunicazione di inizio lavori? Anche l’installazione di un ascensore, purché non incida sulla struttura portante del fabbricato, può essere eseguita senza alcun permesso o segnalazione.

Tra i lavori di ristrutturazione senza permesso rientrano anche le serre mobili stagionali e i lavori eseguite nelle aree di pertinenza. Cosa vuol dire? Che potete costruire un barbecue in muratura in giardino senza eseguire la segnalazione.

Caso specifico: devo costruire un muretto o una fioriera in muratura in giardino, devo chiedere il permesso al ComuneNo, per piccole opere in muratura come barbecue, muretti, fioriere, sculture, fontane, pergolati o l’installazione di gazebi, non servono permessi. Per pergolati e gazebi, è necessario specificare che, per essere installati senza permessi, devono essere di limitate dimensioni e non stabilmente infissi al suolo.

Parlando di giardino, anche i lavori di manutenzione, gestione e livellamento di terreni agricoli e pastorali non necessitano di permessi.

Via libera anche all’installazione di pannelli fotovoltaici o generatori microelici, ma solo se realizzati fuori dal perimetro del centro storico. Restano invariati i permessi per la serra solare e per la realizzazione di lavori di sopraelevazione.

Altre info: permessi per ristrutturare casa