OROSCOPO

Guida senza patente nautica, rischi e sanzioni

Guida senza patente nautica

Guida senza patente nautica: rischi e sanzioni. Quale barca si può guidare senza patente e a quanto ammonta la multa per chi commette il reato di guidare senza patente nautica.

Tra le sanzioni della capitaneria di porto, quella per la guida senza patente nautica è tra le più salate e anche tra le più frequenti.

Guida senza patente nautica

Prendere la patente nautica non è costoso. La multa per chi è pizzicato a guidare un’imbarcazione senza patente nautica è molto più salata di quanto possano essere i costi per il conseguimento della patente stessa!

Nell’articolo quanto costa la patente nautica abbiamo visto che tale licenza prevede una spesa irrisoria. Bastano all’incirca 100 euro per poter sostenere l’esame e avere il rilascio della patente nautica. I costi delle sanzioni della capitaneria di porto per chi conduce un’imbarcazione sprovvisto di licenza, sono decisamente più salate!

Cosa si rischia a guidare un’imbarcazione senza patente?
La multa va da un minimo di 2.066 euro a un massimo di 15.526 euro.

Per chi guida un natante da diporto (cioè un’imbarcazione a motore dalla lunghezza inferiore ai 10 metri ma dalla potenza superiore ai 40 cv) sprovvisto di patente nautica, la multa va dai 2.066 euro agli 8.263 euro in base al codice applicato dall’Autorità competente.

Per chi guida un’imbarcazione superiore ai 10 metri, la multa può andare dai 4.132 euro fino ai 15.526 euro per le navi da diporto.

Alla multa pecuniaria sono previste sanzioni accessori, per questo reato è prevista la sospensione della patente qualora il titolo fosse stato conseguito.

Guidare una barca con patente nautica scaduta

Le sanzioni sono meno salate per chi guida un barca con patente nautica scaduta. In questo caso si va da un minimo di 207 euro fino a un massimo di 1.033 euro, quindi, anche se la patente nautica è scaduta conviene sempre portarla a bordo!

Sanzioni pre chi guida oltre le 12 miglia senza abilitazione

La patente nautica 12 miglia consente la navigazione entro circa 19 km dalla costa. Chi si spinge oltre questo limite ed è pizzicato dalla Capitaneria di Porto, sarà punibile con una multa compresa tra i 103 euro e i 1033 euro.

Guidare una barca senza patente:
quali imbarcazioni si possono guidare senza patente nautica?

E’ possibile guidare una barca senza patente ma il natante in questione deve rispettare determinati requisiti. Con un po’ di pratica e di prudenza, infatti, è possibile guidare una barca senza patente nautica senza rischiare alcuna sanzione.

Le regole da rispettare riguardano la potenza del motore e la distanza dalla costa. Quali barche si possono guidare senza patente nautica?

Il natante dovrà essere munito di un motore dalla potenza inferiore ai 30 kw (pari a 40,8 cavalli). Quando il motore è superiore a questa potenza, scatta l’obbligo di patente.

Oltre alla potenza del motore espressa in kW, fa fede la cilindrata e qui il discorso si infittisce perché dipende dal tipo di motore.

La cilindrata non deve superare i 750 cc con motore a 2 tempi fuoribordo. Non deve essere superiore ai 1000 cc per motori fuoribordo a 4 tempi o a iniezione diretta.

Per motori entrobordo con carburazione a 4 tempi, la cilindrata non deve essere superiore ai 1300 cc, non deve superare i 2000 cc se il motore è a ciclo diesel.

Mantenendoci sotto questa cilindrata e potenza motore, è possibile guidare una barca senza patente ma non è mai possibile superare una certa distanza dalla costa. La distanza dalla costa, infatti, non deve mai superare le 6 miglia, pari a circa 11 km.

I minorenni possono guidare una barca?

Le imbarcazioni da diporto (con lunghezza compresa tra i 10 e 24 metri) possono essere condotte solo da titolari di patente nautica maggiorenni. I natanti (cioè barche di lunghezza inferiore ai 10 metri) possono essere condotti anche dai minorenni senza patente. Basta aver compiuto 16 anni. Per le barche a remi, il limite si abbassa a 14 anni.