OROSCOPO
martedì 26 marzo 2019

SPORT E CHIESA: PRESENTATO IN VATICANO NUOVO NOTIZIARIO ITALPRESS

17 novembre 2014

ROMA (ITALPRESS) - L'Agenzia di stampa Italpress lancia il nuovo notiziario "Sport e Chiesa", in collaborazione con il Dipartimento Vaticano dello Sport. Questa iniziativa, presentata questa mattina in Vaticano, che segue quelle gia' percorse riguardanti Ambiente e Legalita', rientra in una dimensione sociale, di trasmissione di valori positivi, di progetti di integrazione, di sentimenti di pace, che anche i media hanno il dovere di trasmettere attraverso i loro canali. Nel videomessaggio in occasione dei recenti Mondiali di calcio in Brasile, Papa Francesco ha evidenziato come "lo sport non e' solo una forma d'intrattenimento, ma anche - e direi soprattutto - uno strumento per comunicare valori che promuovono il bene della persona umana e contribuiscono alla costruzione di una societa' piu' pacifica e fraterna. Pensiamo alla lealta', alla perseveranza, all'amicizia, alla condivisione, alla solidarieta'. Di fatto, sono molti i valori e gli atteggiamenti promossi dal calcio che si rivelano importanti non solo in campo, ma in tutti gli ambiti dell'esistenza, e in concreto nella costruzione della pace. Lo sport e' scuola di pace, c'insegna a costruire la pace". In quest'ottica, il nuovo notiziario "Sport e Chiesa", che sara' mandato in rete a tutti gli abbonati e sara' visibile sull'apposita sezione del sito www.italpress.com/sport-e-chiesa, offrira' contenuti di esempi positivi dello sport ai quali potersi ispirare o ai quali potersi affiancare per contribuire a costruire in generale una societa' piu' a misura d'uomo. "Lo sport e' il vero esperanto dei popoli", scriveva Jean Giraudoux. Il gioco appartiene all'essenza stessa dell'umanita': nel gioco l'uomo crea e libera le sue potenzialita' fisiche e interiori. Nella Bibbia la metafora del gioco e' divenuta una via per rappresentare Dio stesso: nel libro dei Proverbi la Sapienza divina creatrice e' raffigurata come una fanciulla che "gioca sul globo terrestre" (Pr 8,31). San Paolo, invece, applica l'immagine della corsa nello stadio alla vita del cristiano, proteso verso la meta suprema dell'incontro con Dio, in attesa di ricevere una corona che non marcisce come quelle d'alloro che si assegnavano allora agli atleti (1Cor 9,24-25)". "Su questa base di gratuita', liberta', creativita' si puo' stabilire una sorta di fraternita' dello sport con la fede, espressione totale della persona che va oltre l'interesse materiale in una danza dell'anima e del corpo verso l'alto e il divino. Per questo il Pontificio Consiglio della Cultura e Italpress, hanno voluto aprire uno spazio ideale per ascoltare le buone notizie dal mondo dello sport, quella buona notizia che e' nella radice stessa della parola eu-angelion - ha commentato il presidente del Pontificio Consiglio della cultura, Cardinale Gianfranco Ravasi - Cio' che si sta compiendo ora e' un evento unico, mai all'interno della stampa sportiva o della comunicazione sportiva televisiva si e' pensato di creare uno spazio specifico in cui entri la religione cattolica, non attraverso la figura di un prete o di un appassionato sportivo, ma in maniera quasi ufficiale, formale, al livello piu' alto della chiesa cattolica. Questa presenza pero' non vuole avere una formula diplomatico-politica, per cui e' la Citta' del Vaticano che entra, o anche la stessa Chiesa italiana, ma e' quella di un ente che vuole entrare in maniera molto libera e creativa, avendo la possibilita' di dare degli interventi che siano anche di stimolo e non soltanto formali. Anche altre chiese importanti, come quella di Inghilterra, non ha mai pensato di essere presente in maniera sistematica, con uno spazio permanente e costante di intervento, e anche di giudizio, come fara' Italpress". Un giudizio, questo, condiviso anche da Monsignor Melchor Sanchez De Toca, sottosegretario del Pontificio Consiglio della cultura, che ha sottolineato come l'Italpress "fungera' da contenitore delle notizie che raccoglieremo in tutto il mondo". "Fin dall'adolescenza ho vissuto nello sport - praticato prima, ammirato poi - in forza degli insegnamenti di un Allenatore Speciale che si chiamava Don Bosco, prete e santo: il suo campo era l'Oratorio, spazio sacro dato agli esercizi fisici come a quelli spirituali. La Tribu' del Calcio, studiata e narrata da Desmond Morris spesso con riferimenti religiosi ancorche' profondamente laica, in Italia ha goduto di questo straordinario valore aggiunto ch'e' stato - ed e' - il rapporto con la Chiesa piu' popolare, "sportiva" come "sportivo" e' oggi il suo Papa: vale a dire sincero, diretto, semplice, affascinante" ha dichiarato il Direttore Editoriale dell'agenzia di stampa Italpress, Italo Cucci. "Il nuovo notiziario 'Sport e Chiesa' rappresenta un ulteriore momento di crescita dell'Italpress. Sono particolarmente emozionato di questa presentazione, in questo luogo cosi' ricco di fascino e ispiratore di sentimenti positivi, e della sinergia che si e' sviluppata con il Pontificio Consiglio della cultura. Ci affidiamo allo sport, che ci ha permesso di emergere come realta' editoriale ormai 26 anni fa, per contribuire alla diffusione dei valori positivi che sa trasmettere", ha dichiarato il Direttore responsabile dell'agenzia di stampa Italpress, Gaspare Borsellino. Che, nell'occasione, ha anche annunciato che, ad ottobre 2015, a Pantelleria, "si svolgera' la maratona dei popoli del Mediterraneo, in collaborazione con il Csi presieduto da Massimo Achini". Borsellino ha poi svelato che "la platea di editorialisti dell'Italpress sara' arricchita dai prestigiosi interventi del Cardinale Ravasi". "Il Coni tiene tantissimo a questa iniziativa e non puo' che ringraziare Italpress, che da sempre collabora su tutte le attivita' promosse dal Comitato Olimpico - e' stato il saluto del vice-presidente del Coni e numero uno della Federazione Italiana Canoa e Kayak, Luciano Buonfiglio - Spesso dico che le cose vanno fatte e fatte bene, ma anche fatte sapere. Altrimenti tutto quello che facciamo diventa poco conosciuto. Si tratta di valori che rappresentiamo insieme, lo sport cura la crescita delle persone nel fisico, la Chiesa cura la crescita dell'anima".  "L'atletica ha bisogno anche di questi spazi: purtroppo, pur essendo la regina degli sport, e' considerata minore e secondiaria. Peccato, perche' non esiste lo sport senza l'atletica, noi siamo l'esempio della preparazione atletica - il pensiero di Fabrizio Donato, triplista azzurro, vincitore della medaglia di bronzo ai Giochi Olimpici di Londra 2012 - La mia medaglia olimpica non nasce dalla mia prima partecipazione a Sydney 2000, ma nell'oratorio della mia citta', Frosinone, dove padre Adelmo aveva organizzato una olimpiade per noi bambini. Li' e' nato il mio sogno di parteciapre ai Giochi e di vincere una medaglia olimpica. E tuttora sono testimonial della parrocchia la Madonna della Neve della mia citta'". "Questa collaborazione con la Chiesa sara' sicuramente utile per poter comunicare dei valori che spesso lo sport non trasmette, anzi trasmette valori opposti come nel caso del calcio, in cui avvengono esempi assolutamente da non imitare - ha concluso lo sciabolatore azzurro Luigi Samele, bronzo olimpico a squadre a Londra 2012 - "Un'iniziativa assolutamente nobile e importante. Oggi sono stati toccati temi dai piu' semplici ai piu' articolati, siamo felicissimi che ci sia una testata come Italpress, perche' mette in risalto quelli che purtroppo vengono considerati sport minori quando per noi minori non sono".
(ITALPRESS).

 


Share |



L’INFORMAZIONE LOCALE CAPILLARE E TEMPESTIVA
L’Italpress dedica un notiziario di oltre cento takes quotidiani al Lazio, cuore pulsante delle istituzioni del Paese: Politica, Pubblica Amministrazione, Economia, Cronaca, Spettacoli, Sport, ma anche un focus su tutti i principali temi della Sanità, del Turismo, dei Trasporti, del mondo delle imprese e del lavoro, del sindacato e dell’associazionismo.

LAZIO CROCEVIA ISTITUZIONALE DEL PAESE
Con questa consapevolezza nasce “Italpress Lazio”. Al notiziario politico nazionale l’agenzia ha affiancato un notiziario regionale che copre tutti i principali fatti della vita delle istituzioni locali, a cominciare dalla Regione e dal Consiglio regionale, senza tuttavia tralasciare i Comuni, riservando ovviamente uno spazio particolare alla città di Roma. Un’agenda degli eventi scandisce la quotidianità della Capitale e dei suoi municipi.

LA CRONACA
Dalla nera alla bianca, passando anche per la rosa: tutto quanto fa cronaca.

GLI SPETTACOLI
Prime teatrali, mostre, concerti, rassegne cinematografiche, incontri culturali, gossip. Ma anche recensioni, interviste e commenti. Un tuffo nella vivace dimensione dell’intrattenimento locale.

LO SPORT
Quello con la “S” maiuscola. Calcio ma non solo. Forte della sua tradizione, l’Italpress arricchisce il suo notiziario regionale di un ampio ventaglio di notizie che coprono in tempo reale tutti gli avvenimenti sportivi che riguardano squadre, team e atleti laziali impegnati in Italia e all’estero.