OROSCOPO
lunedì 22 luglio 2019

INAIL SIGLA ACCORDO CON CAMPUS BIOMEDICO PER PROTESI MANO BIONICA

2 aprile 2014

ROMA (ITALPRESS) – Sviluppare e rendere fruibile una protesi di mano ad alta tecnologia basata sull’uso di interfacce neurali che possano ricevere stimoli direttamente dal cervello del soggetto amputato. E’ questa la sfida del progetto di ricerca PPR2 che, a partire da oggi, vedra’ al lavoro il Centro protesi Inail di Vigorso di Budrio (Bologna) e l’Universita’ Campus Biomedico di Roma. L’accordo, di durata triennale e finanziato da Inail per 1,5 milioni di euro totali, e’ stato siglato questa mattina nella sede del Campus Biomedico dal direttore del Centro Protesi Inail, Enrico Lanzone, dal rettore dell’Ateneo, Andrea Onetti Muda, e dal direttore generale dell’Ateneo, Paolo Sormani. Nel dettaglio il PPR2 mira a realizzare nell’arco di 36 mesi una protesi di mano poliarticolata bionica, in sostanza una protesi di nuova generazione che attraverso lo sviluppo di connettori neurali capaci di rilevare il segnale neuroelettrico sara’ in grado di restituire al paziente il controllo dell’arto. La persona amputata potra’, dunque, riappropriarsi della percezione propriocettiva, ovvero della possibilita’ di riconoscere la posizione della propria mano e del proprio braccio nello spazio e di ricevere informazioni sensoriali, aspetti fondamentali nella manipolazione quotidiana degli oggetti. Dal progetto di ricerca che partira’ oggi si attendono anche nuovi impulsi per il trattamento del ‘dolore da arto fantasma’, la sindrome neurologica che provoca forti dolori ai soggetti amputati dando la sensazione di essere ancora in possesso dell’arto mancante. Una ricerca che assume importanza anche tenendo conto dei dati forniti dal ministero della Salute, secondo cui ogni anno in Italia sono oltre 3.600 i casi di malformazioni congenite degli arti superiori o di amputazione che in larga parte avvengono in ambito lavorativo. La firma dell’accordo, che avviene a due mesi dalla pubblicazione dei risultati ottenuti con la seconda fase del programma LifeHand (progetto europeo dedicato all’impianto sperimentale e temporaneo di una protesi di mano biomeccatronica), si inserisce in una piu’ ampia rete di accordi di collaborazione stretti nelle ultime settimane da Inail anche con l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova per mettere a punto una mano robotica e con la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa per realizzare un prototipo di falange di dito in grado di restituire sensibilita’ a chi la indossera’. “Siamo molto contenti della partnership con Inail – spiega il rettore dell’Ateneo, Andrea Onetti Muda – perche’ ci consentira’ di rendere concretamente applicabili su ampia scala i risultati dei nostri studi sulle protesi di mano sensoriale collegate con interfacce neurali al sistema nervoso. Inoltre potendo disporre di spazi dedicati all’interno del Centro di Vigorso di Budrio sara’ piu’ facile ottenere riscontri sulle ricerche e prendere spunto per nuove applicazioni”. “Nel piano strategico approvato dal nostro cda abbiamo incrementato l’attivita’ di ricerca per la nostra universita’ e la bioingegneria e’ uno dei filoni piu’ importanti – ha aggiunto Sormani – Siamo un’universita’ di eccellenza ed essere scelti da un attore di eccellenza come l’Inail per noi e’ motivo di orgoglio”. “Grazie a questa nuova collaborazione con il Campus Biomedico di Roma, l’Inail rafforza ulteriormente il suo impegno sul fronte della ricerca di soluzioni tecnologicamente avanzate di cui possano beneficiare i suoi assistiti. Anche in questo caso, infatti, l’eccellenza del Campus Biomedico nell’ambito dell’innovazione scientifica e’ destinata ad integrarsi efficacemente con l’esperienza applicativa maturata dal nostro Centro sul fronte della protesica e della riabilitazione”, ha commentato il presidente Inail, Massimo de Felice.
(ITALPRESS).


Share |



L’INFORMAZIONE LOCALE CAPILLARE E TEMPESTIVA
L’Italpress dedica un notiziario di oltre cento takes quotidiani al Lazio, cuore pulsante delle istituzioni del Paese: Politica, Pubblica Amministrazione, Economia, Cronaca, Spettacoli, Sport, ma anche un focus su tutti i principali temi della Sanità, del Turismo, dei Trasporti, del mondo delle imprese e del lavoro, del sindacato e dell’associazionismo.

LAZIO CROCEVIA ISTITUZIONALE DEL PAESE
Con questa consapevolezza nasce “Italpress Lazio”. Al notiziario politico nazionale l’agenzia ha affiancato un notiziario regionale che copre tutti i principali fatti della vita delle istituzioni locali, a cominciare dalla Regione e dal Consiglio regionale, senza tuttavia tralasciare i Comuni, riservando ovviamente uno spazio particolare alla città di Roma. Un’agenda degli eventi scandisce la quotidianità della Capitale e dei suoi municipi.

LA CRONACA
Dalla nera alla bianca, passando anche per la rosa: tutto quanto fa cronaca.

GLI SPETTACOLI
Prime teatrali, mostre, concerti, rassegne cinematografiche, incontri culturali, gossip. Ma anche recensioni, interviste e commenti. Un tuffo nella vivace dimensione dell’intrattenimento locale.

LO SPORT
Quello con la “S” maiuscola. Calcio ma non solo. Forte della sua tradizione, l’Italpress arricchisce il suo notiziario regionale di un ampio ventaglio di notizie che coprono in tempo reale tutti gli avvenimenti sportivi che riguardano squadre, team e atleti laziali impegnati in Italia e all’estero.