OROSCOPO
mercoledì 22 maggio 2019
logo

LA DOMANDA E' COME DEFINIRE ALLEGRI

21 maggio 2019

Certo conta molto immaginare come andrà a finire la Sfida dei Novanta - e ne parleremo - ma l'interrogativo pressante è un altro: come definire Allegri. Secondo Andrea Agnelli: separato con dolore; secondo Max Allegri: rinuncia aziendale; secondo i critici moderati: anno sabbatico; secondo gli avversari, licenziato; secondo gli haters, esonerato (manca il parere di Adani che mi sembra a sua volta inguaiato: allontanato il suo nemico può dire di aver vinto, sempre che Sky, per pareggiare i conti non decida di fare a meno dell'estetista). C'è poi un amico livornese, malfidato e linguacciuto, il quale…

Continua a leggere

TRA SOGNI E INCUBI, LOTTE CHAMPIONS E SALVEZZA INFIAMMANO IL FINALE

20 maggio 2019

Ho fatto un sogno. Ho sognato che Juventus-Atalanta e Napoli-Inter erano le partite di cartello della prima giornata del campionato 2019-2020. Senza Allegri, senza Spalletti. Un bel cominciare, dopo la stagione della noia, l'ottavo scudetto della Signora e quel finale finto vivace per un posto in Champions e Quattro Grandi che giocano nello stesso giorno, alla stessa ora...Poi mi sono svegliato. Solita roba. Potevo fermarmi prima a godermi - si fa per dire - Empoli- Torino, Mazzarri bastonato a casa sua (vive a Empoli) o meglio ancora Parma-Fiorentina, ennesima umiliante batosta per Montella che Della Valle…

Continua a leggere

PALERMO IN C UNA MAZZATA AI CULTORI ROSANERO

15 maggio 2019

Alla fine di maggio del 2004 andai a Palermo. Trovai la città dipinta di rosa e con le tracce di una festa grande non esaurita, pronta a ricominciare, come un San Silvestro che vuole consumare anche il Capodanno. Uno spettacolo, davvero, anche perché le tante bandiere, bandierine e gli striscioni, insieme ai giornali aperti come vetrine, salutavano il ritorno del Palermo in Serie A con quella sparata di rosa prevalente sul nero che era davvero un messaggio di felicità. Aspettai ore davanti alla "Favorita" (dedicata alla memoria del mio nobile amico Renzo Barbera) finché un…

Continua a leggere

LOTTA SALVEZZA DA INFARTO MA SERVE CONTEMPORANEITA'

13 maggio 2019

Come giocherà il Bologna con il Parma? Come il Palermo contro il Cittadella dopo avere saputo che ogni sforzo - lungo un anno - per tornare in Serie A sarebbe stato azzerato perché il Sistema ha deciso di mandarti all'Inferno, non in Paradiso. E mi scuso con la C, campionato nobile frequentato nella mia giovinezza quando l'interlocutore era Artemio Franchi, leader maximo del calcio: no, non è la C l'inferno, lo è la condanna a dover rinunciare a valori sportivi conquistati sul campo con lavoro, passione, soldi - tanti soldi - e anche errori, tanti errori…

Continua a leggere

QUANTE EMOZIONI NELLA ZONA SALVEZZA

7 maggio 2019

Forse perché coinvolto dalla passione per il Bologna, frequentatore dei quartieri bassi - quest'anno bassissimi e pericolosi - ritrovo nella Zona Salvezza (che appunto preferisco alla Zona Retrocessione) tutte le emozioni - e anche prove di grande bravura - tolte al campionato dalla Juventus. Criticatemi, ditemi pure quant'è bella la Zona Champions, che con sei candidate all'Europa che conta partorisce da settimane match combattutissimi; ma avendo conosciuto e frequentato la Coppa dei Campioni originale non riesco ad esaltarmi per le imprese di un gruppo di Straordinarie Perdenti cosí snobbate dalla Juve: Napoli a 16 punti,…

Continua a leggere

etichetta

Lifestyle



el