OROSCOPO
mercoledì 21 novembre 2018
logo

MONDIALI CADETTI/GIOVANI: LUCA CURATOLI ORO NELLA SCIABOLA UNDER 20

7 aprile 2014

PLOVDIV (BULGARIA) (ITALPRESS) – Medaglia d’oro nella sciabola maschile Giovani per l’Italia al termine della quinta giornata di gara ai Campionati del Mondo Cadetti e Giovani in corso a Plovdiv, in Bulgaria. A vincerla, laureandosi quindi Campione del Mondo di categoria è stato Luca Curatoli, riportando in Italia un titolo che, tra gli under 20, ben ventisette anni dopo il successo di Tonhi Terenzi ai Mondiali di SanPaolo1987. Napoletano, classe 1994, in forza alle Fiamme Oro, Curatoli ha coronato con il successo una giornata straordinaria, in cui ha espresso tutto il suo talento. La finale ha visto l’azzurro superare il russo Danilenko col netto punteggio di 15-8. Più sofferta, e per questo ancora più emozionante, invece la semifinale contro il francese Seitz. Curatoli parte sotto nel punteggio ed è chiamato alla rimonta dal 12-6 in favore del transalpino. La voglia di vincere del partenopeo esce fuori assieme alla grinta e riesce a portare il punteggio sino al 15-13 finale in suo vantaggio, lasciandosi andare poi ad una incontenibile corsa lungo la pedana. Il successo contro il francese permette a Curatoli di “vendicare” il compagno di Nazionale, Leonardo Affede, sconfitto proprio da Seitz nell’assalto dei quarti di finale col punteggio di 15-9. Si era invece conclusa nel turno dei 16 l’esperienza iridata di Francesco D’Armiento, che dopo aver avuto ragione per 15-14 del venezuelano Carvajal, era stato sconfitto con l’identico risultato dal bielorusso Novikau. Curatoli, oltre al titolo iridato, si aggiudica anche la Coppa del Mondo di categoria. A vincere la classifica a punti, nel fioretto femminile Giovani, è stata invece Camilla Mancini. La conquista della Coppa del Mondo però non allevia l’amarezza dell’azzurra rimasta ai piedi del podio. L’atleta delle Fiamme Gialle è infatti uscita sconfitta ai quarti per mano della canadese Harvey, poi argento finale, col punteggio di 15-11. Camilla Mancini era rimasta l’unica delle azzurre in gara dopo che, nel turno delle 16, la statunitense Lee Kiefer, già bronzo ai Mondiali Assoluti Catania2011, aveva fermato la corsa di Erica Cipressa, col punteggio di 15-6. Era invece uscita di scena nel turno delle 32 l’altra fiorettista italiana, Francesca Palumbo, fermata dalla russa Alexeeva per 11-10, al minuto supplementare. Domani, le speranze azzurre sono affidate alle spadiste under 20 Alberta Santuccio, Giorgia Pometti e Roberta Marzani, che nella prima giornata della loro gara, hanno staccato il pass per il turno delle 32 che inizierà domattina a partire dalle 9.00 (le 8.00 in Italia). Nella prova di spada maschile Giovani, invece, a rappresentare l’Italia ci sarà Lorenzo Buzzi, unico azzurro qualificatosi al tabellone dei 32, dopo una lunga serie di assalti. Si sono fermati invece sia Tomaso Melocchi, sconfitto 15-8 dal polacco Majgier nel turno dei 64 che, Gabriele Cimini, superato nel tabellone dei 128 dal portoghese Bartissol per 15-13. Protagonisti di giornata, domani, saranno quindi Lorenzo Buzzi e Tomaso Melocchi, qualificatisi oggi dopo una lunga serie di assalti. Domani, inoltre, inizieranno le prove di fioretto maschile Giovani, con gli azzurri Francesco Ingargiola, Tommaso Ciuti e Damiano Rosatelli, e di sciabola femminile Giovani dove l’Italia sarà rappresentata da Sofia Ciaraglia, Martina Criscio e Flaminia Prearo.
(ITALPRESS).


Share |




etichetta

Federscherma su YouTube

  • Mondiali Master Livorno2018...
  • Mondiali Master Livorno2018...
  • Mondiali Master Livorno2018...
  • Mondiali Master Livorno2018...

vedi altri video »