OROSCOPO
martedì 19 febbraio 2019

LA JUVE NON FALLISCE IN CASA, 28 VITTORIE

6 febbraio 2017

La vittoria della Juve nello scontro con l'Inter, i sette gol del Napoli al Bologna, i sei della Lazio al Pescara, il poker di Parolo, le triplette napoletane di Hamsik e Mertens, il fattore campo che crolla: un turno iperbolico, per alcuni versi. La capolista ha segnato un gran gol con Cuadrado, ha colpito due traverse con Dybala e Pjanic, ha creato piu' dell'Inter, ottenendo il 28.mo successo interno e interrompendo la "serie" dell'Inter che si e' fermata a sette vittorie consecutive. Il duello fra Higuain e Icardi, i massimi goleador e' stato vinto da ...Gagliardini e Dybala che sono stati forse piu' pericolosi del celebri bomber. A un certo punto Allegri ha inserito Marchisio attenuando le caratteristiche offensive della propria squadra, ma vincendo la partita, che era la cosa piu' importante. L'Inter? Bene, combattiva e in grado di andare lontano. Un'altra volta. Ora la Juve deve recuperare la partita con il Crotone e i tre punti potrebbero metterla definitivamente in fuga. Nel conto generale non si puo' ignorare la presenza, a ridosso della Juve, del travolgente Napoli. La squadra di Sarri ne ha rifilato sette al Bologna, che ha segnato piu' di tutti (55 gol). Il triplettista Mertens (16 gol) e’ fra i cannonieri piu' rinomati del campionato e una minaccia concreta per tutti. Il gioco del Napoli e' squisito, l'altro triplettista Hamsik e' il faro della squadra partenopea, mentre lo scontro di Coppa Italia con la Juventus potrebbe essere indicativo sull'immediato futuro del campionato. A Bologna l'arbitro Massa non e' stato pero’ un gran manovratore di cartellini...
L'altra inseguitrice, la Roma, nel recupero affrontera' la Fiorentina, che e' in buona forma, pare con El Shaarawy dall’inizio, dopo la poco brillante prestazione di Coppa col Cesena. In casa la squadra di Spalletti (restera'?) ha sempre vinto. Sousa ha diversi problemi ma recuperera' Astori e Bernardeschi. A Firenze i giallorossi dovettero arrendersi: 1-0 con gol di Badelj. I viola vogliono l'Europa. Arbitrera' Irrati. La Lazio ha spazzato via il Pescara a domicilio con un poker di Parolo - inventatosi cannoniere - e i gol di Keita e Immobile, un ex che non ha esultato. La squadra di Inzaghi ha corso un pericolo quando Marchetti ha parato un rigore di Caprari, prima del pareggio pescarese. Poi il crollo della squadra di Oddo che ha elencato tutte le disgrazie capitate e parlato di sfortuna: ma Napoleone voleva i suoi generali bravi, ma soprattutto fortunati. E se alcuni dei giocatori appena acquistati si sono infortunati...pazienza. La Lazio ha fatto un ottimo passo avanti in classifica, come l'Atalanta, che con una doppietta di Gomez e' decisamente in corsa per l'Europa League. Il Cagliari (decima sconfitta esterna e difesa di burro con 48 gol subiti, come il Pescara) giochera' contro la Juve senza Ceppitelli e Dessina, squalificati. Non e' stato fortunato il Milan (pali, occasioni mancate) contro una Samp tornata in palla, che ha segnato su rigore con Muriel e ha ritrovato un Viviano salvifico. La perdita di Bonaventura e' pesante e Donnarumma non para piu' i rigori. Giampaolo ha battuto per la prima volta i rossoneri, dopo aver superato la Roma.
Il Milan, che non vince da quattro gare, ha perso la terza consecutiva e l'Europa si e' fatta una chimera. Vano l'ingresso di Ocampos. Con l'espulsione di Sosa, i rossoneri han finito la gara in dieci. Bacca se l'e' presa con Montella per la sostituzione. E Caceres ha detto di no. Momento critico. Il Torino non vince da piu' d'un mese (cinque partite) nonostante i gol del “gallo” Belotti che ha segnato ancora. Stavolta si e' fatto rimontare dall'Empoli, grazie anche al...campo e a un rigore che Iago Falque si e' fatto parare da Skorupski. Ha perso il Genoa (dopo la batosta alla Juve, nove gare senza successi) con il Sassuolo che lo ha superato. Gli emiliani sono tornati in auge. Se non ci fossero le tre ultime pressoche' inchiodate laggiu', i genoani correrebbero concreti pericoli. L'Udinese ha tentato di vincere sul campo del Chievo, ma e' finita senza gol. In coda e' migliorata solo la situazione del Palermo, che ha battuto (prima vittoria interna) il Crotone in dieci. Il solito Nestorovski (9 gol) ha risolto una partita non bella e in cui i calabresi hanno avuto da recriminare. Ma ora i rosanero sono a otto punti dall'Empoli. Ultime nequizie. Secondo una inchiesta togata sui club europei, nel rapporto spese-risultati, sette societa' italiane sono fra le migliori quindici: Napoli, Udinese, Lazio, Fiorentina, Parma, Juventus e Torino. In buona compagnia, con Real e PSG, fra le peggiori, ci sono Milan, Inter e Cesena. Le migliori in assoluto sono Atletico Madrid, il St.Etienne e il Monaco. Chi lo avrebbe mai detto?
(ITALPRESS)


Share |