OROSCOPO
domenica 24 marzo 2019
logo

SALARIO MINIMO, GOVERNO NON INDEBOLISCA CONTRATTAZIONE

19 marzo 2019

Ed ecco che dopo il reddito di cittadinanza, l’arciMinistro Di Maio, si propone di intervenire anche sul salario orario stabilito per legge. A legittimare l’intervento del governo arriva il Pd dall’opposizione, con una proposta identica sul piano ideologico, ma con 9 euro netti anziché lordi proposti dal ministro del lavoro. Si sa, la sinistra ha sempre avuto intenzioni di questo tipo. Nella sostanza, non ha mai rispettato l’autonomia dei soggetti sociali, per le regolazioni nei rapporti di lavoro. Certamente i 5 Stelle non si sarebbero sottratti a questa fatale attrazione: decidere il salario da assegnare per legge ai lavoratori. Naturalmente,...

Continua a leggere

IL CORTOCIRCUITO DEL VUOTO DI POTERE ITALIANO

6 marzo 2019

Il repentino e clamoroso cambiamento dei rapporti di forza tra i partiti politici, nelle ultime competizioni elettorali regionali, ha confermato l’idea che ho maturato ormai da diverso tempo, del sostanziale vuoto di potere che affligge l’Italia. Tanto più le formazioni politiche adottano filosofie (si fa per dire) incompatibili con l’economia, ma capaci di suggestionare cittadini esasperati dalle difficoltà, tanto grande sarà il successo, seguito da altrettanto rapido insuccesso. Appena gli elettori sono in grado di capire che le promesse fatte non hanno avuto esito positivo, e che sono in arrivo guai ancora superiori a quelli preesistenti, modificano orientamento nel voto.

Se...

Continua a leggere

ABRUZZO, VOTO "MOBILE" E ASTENSIONE RECORD

12 febbraio 2019

Tanto tuonò, che piovve! Si era pronosticato che i 5 Stelle avrebbero perso moltissimi consensi, che la Lega li avrebbe al contrario guadagnati nella medesima misura, che il centrosinistra avrebbe limitato i danni del dissanguamento di voti in corso, e che anche a Forza Italia sarebbe toccata la stessa sorte, e così è avvenuto. In queste ore, a ragione di ciò che è accaduto, c’è chi esulta, di fa buon viso a cattivo gioco, e chi biblicamente piange e stride i denti. I perdenti tentano di banalizzare la sventura, sostenendo che la competizione elettorale ha riguardato il voto amministrativo di...

Continua a leggere

VENEZUELA VERSO IL RITORNO ALLA DEMOCRAZIA

26 gennaio 2019

In Venezuela siamo a "redde rationem". Dopo anni di 'chavismo', ecco che si riaffaccia la possibilità di riottenere la democrazia nel paese più democratico del Sud America fino agli anni Ottanta, per poi progressivamente diventare il meno libero di questa area geopolitica. 
Ma questo paese caraibico, era anche il più ricco ed evoluto sudamericano. Prosperava l’industria, l’agricoltura e altre attività economiche, al punto che prima della dittatura socialista, con il bolivar (così si chiama la loro moneta), a Miami si faceva incetta di beni, con il dollaro statunitense meno forte. Quei tempi ormai sono lontani, e invece conosciamo un Venezuela che...

Continua a leggere

CONGRESSO CGIL, SINTESI POSITIVA

24 gennaio 2019

Si chiude il Congresso della Cgil, e si chiude bene. La sintesi fatta, di notte, dai sostenitori dei due  candidati alla segreteria generale nazionale, di Vincenzo Colla e Maurizio Landini, ha sottolineato la solidità identitaria ed organizzativa, su cui può ancora contare la Cgil; per fortuna distante dalla subcultura dominante di questi tempi, che ritiene un valore ripudiare la mediazione (arte nobile politica), e ridurre ogni circostanza di decisione collettiva, a vincere o perdere. Infatti, lo notiamo da tempo, che in politica come nel sociale, le mediazioni, i contrappesi di poteri tanto necessari negli organismi democratici, tolleranza e pluralismo, sono...

Continua a leggere

etichetta

Lifestyle