OROSCOPO
lunedì 16 luglio 2018
Confedilizia

A CATANZARO ESPERTI A CONFRONTO "RIDURRE TASSAZIONE SULL'IMMOBILIARE"

31 marzo 2018

"Casa, negozi e tasse, tra miti e realtà", un tema al centro del nuovo appuntamento organizzato da Confedilizia Catanzaro e altri partner presso la sala "Friedrich A. von Hayek" della Fondazione Stella di Catanzaro.

Al seminario, moderato dal giornalista Francesco Iuliano, hanno tenuto una relazione Walter Vesperi, commercialista, Salvatore Passafaro, presidente dei Giovani Dottori Commecialisti di Catanzaro, Elisabetta Errigo, ricercatrice dell'UMG, e Sandro Scoppa, presidente di Confedilizia Calabria. Antonio Abate, vice presidente di Confedilizia Catanzaro, e Marco Mirigliani, presidente dell'Aiga - Sezione di Catanzaro, hanno aperto i lavori e portato i saluti degli enti rappresentati.

I relatori si sono soffermati, si legge in una nota, "sul ruolo fondamentale che riveste la proprietà immobiliare non solo in Italia ma anche nell'Unione Europea e, in particolare, nell'eurozona", mettendo anche in evidenza come essa abbia influito in misura predominante sull'evoluzione del patrimonio delle famiglie durante il XXI secolo.

Hanno poi evidenziato che "con il 2018, la proprietà immobiliare si troverà, per l'ottavo anno consecutivo, a subire un livello di imposizione tributaria davvero elevato. Ad aumentare vertiginosamente, a partire dal 2012, è stata una specifica componente della tassazione sugli immobili, quella di natura patrimoniale. Quella - giova sempre  ricordarlo - che colpisce gli immobili al di là di qualsiasi reddito dagli stessi prodotto. E che si aggiunge - anche questo è bene rammentarlo - ad altre forme di imposizione, come quella sui redditi e quella sui trasferimenti".

Secondo i relatori è pertanto necessario "ridurre la tassazione sull'immobiliare. Non solo per una esigenza di equità, ma anche, e soprattutto, per le conseguenze negative a catena che il carico fiscale sul settore immobiliare genera sull'intera economia, con riflessi evidenti e innegabili sulla crescita del Paese: sono crollate le compravendite, caduti i prezzi in controtendenza rispetto agli altri Paesi UE con una diminuzione degli interventi sulle singole unità immobiliari per ristrutturazione e arredamento".

"Bisogna quindi partire dal Fisco - è stato sottolineato - per dare vita a una grande 'operazione fiducia' per il settore immobiliare, il quale attiverà un circuito virtuoso, capace di diffondere ottimismo nell'intera economia, e con la liberalizzazione dei rapporti locativi, soprattutto relativi agli immobili commerciali, con notevole snellimento di una legislazione vincolistica obsoleta e superata dal tempo".

 


Share |