OROSCOPO
giovedì 17 gennaio 2019

CAMPAGNA PER CONSUMO CONSAPEVOLE CARNE BOVINA

16 novembre 2018

Informare il consumatore sui valori nutrizionali della carne bovina italiana, sull'importanza delle proteine animali nella dieta mediterranea e sul contributo della zootecnia alla tutela del territorio è l'obiettivo della campagna di informazione lanciata da Assocarni e presentata oggi a Roma. La campagna, che ha come filo conduttore “La Stellina della carne bovina”, è stata cofinanziata dal Mipaaft con il bando pubblico per la selezione di programmi di informazione e promozione sui prodotti freschi e trasformati delle filiere carni e verrà messa in onda sulle reti Rai con il formato “Lezioni di etichetta”. “Vorremmo raccontare la nostra filiera in maniera non tale da promuovere il consumo di carne, ma per informare i consumatori sul valore della filiera zootecnica italiana e sull'importanza della carne in tutte le fasi della vita. Lo facciamo attraverso un format autorevole 'Lezioni di etichetta', un modo terzo per cercare di contrastare una serie di fake news che hanno assalito il nostro settore negli ultimi anni”, ha detto Francois Tomei, direttore generale Assocarni.

“Abbiamo 6 milioni di bovini presenti in tutto il territorio nazionale, abbiamo una diversità di tipologie di allevamento che va dalla Sicilia alle Alpi - ha spiegato - una ricchezza e un presidio del territorio che conta un fatturato importante di 10 miliardi. E' una filiera solida e importante che dà un contributo fondamentale anche all'industria alimentare in cui siamo presenti. Sono anni che troviamo informazioni sbagliate sui temi nutrizionali e anche su quelli ambientali”, ha aggiunto Tomei, sottolineando come la sostenibilità si raggiunge anche attraverso la zootecnica: “Anche con queste alluvioni, è importante mantenere il territorio e fare in modo che ci siano quelle famiglie che oggi allevano bovini”. La campagna sarà on air dal 18 novembre per circa due settimane con spot, video, radiofonici e digital ideati e prodotti da Rai Pubblicità, differenziati per vari canali Rai (Tv, web, radio, cinema nelle sale del circuito di Rai Pubblicità) su diversi temi: Cosa sono le carni sostenibili; Proprietà dei nutrienti della carne bovina, Carne bovina e ambiente.

Il percorso narrativo della campagna si snoda con diversi spot video e audio che offrono una lettura dell'”etichetta virtuale” della carne bovina. Per il web è prevista, inoltre, la realizzazione di una “landing page” (www.lastellinadellacarnebovina.it) sul sito istituzionale www.assocarni.it i cui contenuti approfondiranno i temi dei messaggi video arricchiti dalle informazioni che non si possono veicolare con gli spot, in particolare i dati su Clessidra Ambientale, sugli impatti della CO2, sull'impronta idrica, sugli aspetti nutrizionali, e sulla salute. Il tutto seguendo il filo conduttore dei “principali volti della carne bovina italiana” che costituiscono l'ossatura della campagna: nutrizione; sicurezza; ambientale; no spreco; economia. Contenuti e linguaggi della campagna sono stati progettati in coerenza con tutte le piattaforme Rai, pianificati con una programmazione altamente qualitativa per poter realizzare una copertura crossmediale complessiva pari a 63 milioni di contatti per il target allargato Responsabili Acquisto e di circa 15 milioni sul target Be Trasparent di Rai Pubblicità, persone e cittadini attenti alle scelte di consumo.

Per la prima volta in assoluto in Italia, gli spot sono stati ideati e realizzati anche nella modalità di “Pubblicità Accessibile e Inclusiva”, pensata per essere fruibile da tutte le persone, inclusi audiolesi e non vedenti, con sottotitoli, Lingua Italiana dei Segni (LIS) e contributi audio dedicati.


Share |