OROSCOPO
sabato 29 luglio 2017
Universita di Bari Aldo Moro

SEMPRE PIÙ RICCA L'OFFERTA FORMATIVA DI UNIBA / FOCUS

30 giugno 2017

Scienze della Natura e dell'Ambiente, Farmacia interateneo con l'Università di Tirana, Sicurezza informatica, due corsi in lingua inglese e un corso di enologia. L'offerta formativa dell'Università degli Studi di Bari “Aldo Moro” si arricchisce di nuovi corsi per l'anno accademico 2017-2018, con uno sguardo attento alle esigenze del mercato. 

“L'offerta formativa - ha detto all'ITALPRESS il rettore, Antonio Uricchio - si è arricchita di nuovi corsi alcuni dei quali in lingua straniera, in lingua inglese (Computer Science e Phisics, ndr) altri come completamento dei percorsi magistrali e soprattutto - ha continuato - anche come opportunità per maturare un percorso formativo in ambiti stimolanti e richiesti dal mercato. Un corso di laurea sulla Cyber security, un altro sulle bonifiche, un corso di laurea di laurea internazionale con l'Università Cattolica di Tirana - ha spiegato il rettore - costituiscono tre nuove iniziative formative particolarmente appetibili ai quali si aggiungono poi i percorsi appena attivati, tra i quali Bioingegneria, insieme al Politecnico di Bari, il corso che abbiamo anche sviluppato su Alimentazione e Salute, quindi su Biotecnologie di carattere alimentare e il corso magistrale in Scienze Motorie".

Un discorso a parte merita un "esperimento" con l'Università del Salento: "Un corso di vitivinicultura e di enologia che - ha spiegato il rettore - mancava nel nostro territorio e che oggi diventa realta' grazie a una sinergia tra i due atenei che condividono un territorio particolarmente ricco nel settore e con una tradizione: dal primitivo, ai vini del Nord della Puglia". 

Ma ci sono anche i percorsi consolidati che sono stati innovati. "Proprio in questi giorni - ha spiegato Uricchio - stiamo celebrando una riflessione con otto atenei sull'innovazione didattica, sulla professione docente, e abbiamo voluto anche attraverso progetti di innovazione didattica stimolare l'utilizzo di nuove tecnologie anche per poter offrire un prodotto al passo con i tempi in grado di attrarre sempre di più i nostri studenti”. 

Per Uricchio è “significativo il dato dell'incremento delle iscrizioni, in controtendenza rispetto alla media nazionale, ma - ha continuato - anche rispetto agli anni precedenti”. 

Un dato quindi che il rettore definisce “confortante, perché testimonia che c'è un rinnovato interesse per la formazione universitaria. Abbiamo puntato su percorsi che innanzitutto non erano presenti nella nostra offerta formativa, quindi intervenendo su alcune aree scoperte che abbiamo però ritenuto meritevoli di poter essere proposte anche in considerazione del mercato, una formazione superiore di carattere universitario che guarda alle esigenze del mercato del lavoro".

"Il tema del  placement - ha aggiunto Uricchio - è centrale nell'offerta formativa e ovviamente si accompagna non solo ai percorsi di studio ma - ha concluso - anche alle tecniche e alle metodologie didattiche e ai modelli di collegamento fra Università e mondo del lavoro”.

Share |


Commenti disabilitati per questo articolo

etichetta

Uniba news

etichetta

Università di Bari su Facebook


etichetta

Università di Bari su Twitter



etichetta

Università di Bari A. Moro su YouTube

  • Convegno ESHHS 12 luglio 2017
  • Nuova Homepage UniBa

vedi altri video »