OROSCOPO
sabato 29 aprile 2017

DA CUCINA LANGHE ALL'AMATRICIANA, SAPORI WEEKEND

26 agosto 2015

ROMA (ITALPRESS) - Gusti, sapori e tradizioni per un week end che attraversa l'Italia a ritmo di golosità.
Si parte da Cuneo il 30 agosto, precisamente nella località di La Morra dove vi attendono 4 chilometri di "Mangialonga" dedicati al Barolo e non solo. E' qui che la cucina delle Langhe la fa da padrona. Si scende poi a Subiaco dal 28 al 30 agosto dove si accede al ricco percorso gastronomico tra le vie del paese pagando con moneta locale, a pancia piena ma non troppo si arriva ad Amatrice il 29 e 30 agosto dove lo spaghetto fa sempre la sua figura se accompagnato da pomodoro, pecorino e guanciale.
Barolo, Nebbiolo, Barbera, Moscato e vini francesi saranno il nettare di Bacco che ristorerà i "passeggiatori" della Magialonga di La Morra. Non serve essere maratoneti professionisti, né sportivi allenati: basta saper apprezzare le bellezze naturali, le passeggiate nel verde, tra le vigne, e l'enogastronomia di qualità! Domenica 30 agosto torna l'appuntamento in provincia di Cuneo che basa la sua storia e la sua economia sul Barolo: ad attendere i partecipanti è un percorso di 4 chilometri che si snoda attraverso paesaggi di rara bellezza; fra dolci colline sulle quali i vigneti disegnano precise geometrie 6 tappe gastronomiche dove sarà possibile degustare i prodotti tipici della cucina di Langa accompagnati dai vini più pregiati della zona. Si partirà con l'aperitivo a base di prodotti tipici della Langa abbinati a ospiti d'eccezione, i vini francesi di Scherviller; poi ecco le prime tappe con salumi locali, lardo e Dolcetto d'Alba, e con tajarin al ragù di carne piemontese in abbinamento con Nebbiolo d'Alba, Barbera d'Alba e Langhe DOC. Un sorbetto al limone rinfrescherà la quarta fermata prima di un tuffo nei sapori forti della zona: bocconcini di vitello al Barolo e polenta da gustare insieme al Barolo DOCG dei produttori di La Morra, selezione di formaggi delle vallate Cuneesi e dolci della tradizione con l'immancabile Moscato d'Asti DOCG.
Sarà difficile dimenticarla la passeggiata enogastronomica di Subiaco dove muniti di sacca e calice, i visitatori potranno tuffarsi in una sorta di tour con ben 26 portate della cucina tipica del territorio, realizzate al momento seguendo le ricette delle nonne ed esclusivamente con materie prime del posto: panzanella e "frittegli" come antipasti, "strozzapreti alla subbjacciana", canestrini ai 4 formaggi e giganti porcini e tartufo come primi, trippa, arrosticini e coratella come secondi e "dorgi fritti" e cazzotti fritti come dolci, solo per citarne alcuni.
In abbinamento ai piatti a "chilometro zero" le aziende vinicole locali proporranno i loro migliori prodotti da gustare nelle vecchie cantine del paese, riaperte per l'occasione, nelle quali è possibile respirare l'atmosfera tipica delle feste di un tempo. Poesie, stornelli e canti popolari saranno gli altri "ingredienti" immancabili dell'evento, il tutto al suono degli antichi strumenti musicali. A chiusura della manifestazione verrà invece allestita la tradizionale "panarda", una cena all'aperto il cui menù a base di piatti semplici ricorda il modo in cui usavano pasteggiare i nostri nonni, mentre il caratteristico Ballo della Pantasema darà a tutti l'appuntamento alla prossima edizione.
Si fa presto a dire amatriciana, ma gustarla nel luogo in cui è stata inventata non ha prezzo! Se tutti sanno qual è il paese che ha dato i natali a questo prelibato piatto, meno noto è il fatto che la ricetta originale non prevedesse né il pomodoro né i bucatini, bensì gli spaghetti: ad Amatrice hanno sposato la moderna versione "rossa" ma hanno deciso di mantenere il formato di pasta originale. E' così il 29 e 30 agosto la cittadina in provincia di Rieti festeggerà la specialità che l'ha resa famosa a ogni latitudine con la 49esima edizione della "Sagra degli spaghetti all'amatriciana". Niente paura, dunque: pasta, pomodoro, pecorino e guanciale, ovvero le quattro "p" che rappresentano i capisaldi di questo piatto amato in tutto il Mondo, saranno il fulcro attorno al quale ruoterà l'intera manifestazione: per due giorni quintali di spaghetti saranno serviti in piazza e come sempre la differenza la faranno le materie prime, rigorosamente provenienti dai produttori locali, per un'amatriciana "a chilometro zero". Per il decimo anno consecutivo anche i celiaci, grazie allo stand con la pasta senza glutine, potranno gustare tranquillamente questa prelibatezza, mentre attraverso l'utilizzo di stoviglie biodegradabili la Sagra strizzerà l'occhio anche all'ambiente.

(ITALPRESS).


Share |



IDEE IN MOVIMENTO
Viaggi, vacanze, ospitalità, trasporti. Un settore in continuo movimento, monitorato settimanalmente dall’Italpress, attenta alle novità e alle idee più originali e insolite. Il notiziario fornisce un panorama completo di tutto ciò che ruota intorno al tempo libero e al modo migliore per utilizzarlo, dalle offerte delle catene alberghiere alla mappa di villaggi, club, agriturismi e campeggi, alle proposte delle compagnie aeree e navali.

LE VACANZE “INTELLIGENTI”
Grande attenzione ai trend emergenti: tour d’arte, ecoturismo, parchi e oasi, beauty farm, soggiorni termali, itinerari culturali e musicali.

ULTIMISSIME DAI TOUR OPERATOR
I “pacchetti”, le promozioni, gli sconti più interessanti, le novità e i last minute dagli operatori più qualificati e affidabili.

IL TURISMO E LE ISTITUZIONI
Le iniziative turistiche degli assessorati delle Regioni, delle Province e dei Comuni italiani. Aggiornamenti dall’Enit (Ente Nazionale Italiano Turismo) e dalle aziende di promozione turistica.

etichetta

Lifestyle