home
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
Superstars World

MORBIDELLI "CHE EMOZIONE IL TITOLO E TRICOLORE SAREBBE CILIEGINA SULLA TORTA"

16 ottobre 2013

PALERMO (ITALPRESS) – Sei vittorie, una pole, due secondi ed altrettanti terzi posti. L’ultimo di questi messo a segno a Vallelunga, dove si è definitivamente laureato campione della International Series 2013. Quello conquistato sul circuito romano da Gianni Morbidelli, è stato il suo quinto titolo della Superstars. Il pesarese della Audi, attualmente secondo nella classifica della serie tricolore, a soli quattro punti dal leader Vitantonio Liuzzi (Mercedes), una volta di più si è confermato protagonista assoluto nel campionato riservato alle potenti V8. A Franciacorta, tra meno di due settimane, il 26 e 27 ottobre, l’ultimo atto di un’annata emozionante. “Il 2013 per noi era partito in salita – confessa Morbidelli – A Brno e allo Slovakia Ring ho dovuto incassare due ritiri. Questo ha permesso ai miei diretti rivali della Mercedes di guadagnare punti importanti e prendere nei miei confronti un buon vantaggio in campionato. Sicuramente si è trattato del momento più duro per la squadra Audi, ma ci siamo motivati a vicenda facendo anche forza sulle grandi potenzialità della vettura. Così sono arrivate una vittoria dopo l’altra, fino a giungere al penultimo appuntamento di Imola, dove io e Thomas Biagi ci presentavamo a pari punti. In Emilia siamo stati protagonisti di uno dei duelli più esaltanti di tutto l’anno e alla fine sono riuscito a spuntarla. Giungere all’ultimo appuntamento di Vallelunga con un divario di 33 lunghezze a mio favore, mi ha permesso di amministrare il terzo posto di Gara 1, che alla fine è stato sufficiente a consegnarmi il titolo con una gara d’anticipo”. Il pilota pesarese rivive quel momento e ammette che “è stato davvero emozionante, davanti ad un pubblico talmente numeroso, festeggiare una vittoria così prestigiosa come quella della serie internazionale. Ci tengo a sottolineare che questo risultato è frutto del lavoro di tutta la squadra, in cui ogni cosa ha funzionato sempre alla perfezione, anche grazie al forte legame di amicizia che ci unisce. Penso che ciò abbia rappresentato una marcia in più per tutti noi”. E se arrivasse anche il titolo italiano… “Rappresenterebbe la famosa ‘ciliegina sulla torta’. Ci proveremo, ma l’importante in questa occasione sarà divertirmi”. Per quanto riguarda il futuro, “paradossalmente questo è il momento più difficile, perché a riflettori spenti si deve lavorare molto per la stagione successiva. Ancora non so dove mi porterà il 2014. Ci sono diverse opzioni che sto valutando minuziosamente. Per il momento ho deciso di concedermi un bel po’ di sano golf, sport che pratico da diverso tempo e che mi aiuta molto in termini di concentrazione anche quando indosso la tuta ed il casco. Poi si vedrà…”.
(ITALPRESS).


Share |



meteo.italpress

etichetta

SuperstarsWorld su Youtube

  • GTSPRINT Race 2 @ Vallelunga
  • GTSPRINT Race @ Vallelunga
  • SUPERSTARS Race 1 @ Vallelunga
  • SUPERSTARS Race 1 @ Imola

vedi altri video »