OROSCOPO
giovedì 19 ottobre 2017

CANDREVA "VINCERE DERBY E STACCARE MILAN"

12 ottobre 2017

Ha dato agli azzurri la certezza di presentarsi al sorteggio dei playoff come teste di serie e torna a Milano più carico che mai, in una settimana importantissima per la sua Inter. Antonio Candreva sta bene e ha voglia di essere decisivo anche in nerazzurro, intanto si gode la soddisfazione di aver messo ko l'Albania con un suo gol. "E' stata una rete
importante per noi, volevamo vincere dopo una gara non positiva
con la Macedonia. Ci tenevamo a portare a casa la vittoria e a
essere teste di serie in un sorteggio che conta molto - ha spiegato in conferenza stampa ad Appiano Gentile l'esterno della Nazionale -. Penso che non ci siano squadre da evitare ai playoff, ci si gioca il Mondiale e quindi affronteremo comunque una squadra motivata e ostica. La tensione e l'ansia di non andare al Mondiale è brutta per il Paese e per noi, perchè non sarebbe facile da digerire un'esclusione, ma non dobbiamo nemmeno pensare a questa ipotesi. Torno motivato dopo gli impegni in Nazionale, ma è così sempre e non per il gol. C'è un mese prima dello spareggio e al momento io penso solo al campionato e all'Inter". Anche perchè domenica c'è una gara come il derby che dà emozioni e adrenalina ancor prima di giocarla. "Sì siamo carichi. Noi vogliamo fare un grande campionato, all'altezza della maglia che indossiamo, vincere il derby significherebbe allontanare una squadra che può lottare per i primi 4 posti e sarebbe molto importante aggiungere questi tre punti al nostro cammino. Sarà una partita difficile, loro vengono da gare non molto positive, saranno arrabbiati, ma noi lo saremo ancor di più perchè vogliamo vincere questo derby".
"Siamo l'Inter e dobbiamo provare a vincere tutte le partite, è ancora presto per dire se questa e la prossima con il Napoli saranno due partite fondamentali per le nostre ambizioni, intanto pensiamo a vincere questo derby che ci consentirebbe di preparare ancora meglio la sfida del San Paolo", spiega Candreva che condivide il pensiero di chi vede cose nuove e positive in questa Inter. "Sono al secondo anno in nerazzurro, rispetto alla scorsa stagione sono cambiate tante cose, siamo migliorati, i risultati danno anche una mano perchè portano entusiasmo e noi vogliamo rimanere il più in alto possibile". L'anno scorso segno' in entrambe le stracittadine. "Non importa il gol, io voglio vincere il mio primo derby. Ce ne sono poche di partite così, il derby da' qualche energia, qualcosa in più. Fa piacere essere accostato a gente che ha fatto la storia di questo club, spero di farla anch'io. Ho sposato questo progetto e sono onorato di far parte di questa squadra", ha spiegato Candreva che però in questa prima parte di stagione ha dovuto incassare qualche fischio da parte dei tifosi nerazzurri. "Fa parte del nostro lavoro, a volte si possono prendere applausi, altri fischi, l'importante è dare il massimo e uscire dal campo con la maglia sudata. Dite che all'Inter faccio male e in Nazionale bene, ma la squadra ha fatto sei vittorie e un pareggio, credo sia un inizio positivo, per quanto mi riguarda ho la coscienza a posto, credo di aver fatto bene così come i miei compagni, fermo restando che si può sempre migliorare. Magari faccio tanti cross e qualcuno va fuori, ma continuerò a prendermi questo rischio".
C'è chi lo vedrebbe più trequartista centrale che esterno. "E' un ruolo che ho ricoperto, ma non sono mai stato provato in questa posizione". Magari lo aiuterebbe a trovare il primo gol in campionato, del resto la sua prima rete nerazzurra l'anno scorso arrivò proprio nel derby. "Il gol non è mai stato un'ossessione per me, fa sempre piacere, vorrei farlo il prima possibile, ma quel che conta è vincere le partite ed essere decisivo anche in altre maniere. Conta solo la squadra e ribadisco che quest'anno vogliamo arrivare in alto. L'anno scorso ho segnato all'andata e al ritorno, ma non è servito per portare a casa i tre punti e io voglio vincere il mio primo derby anche non facendo gol". Da ex laziale conosce bene le tensioni del derby e non trova grandi differenze tra le due diverse realtà. "Sono due sfide importanti, sia quella di Roma che questa di Milano, la settimana si vive tra battute e altro, sono due gare molto simili e belle da giocare". Candreva difende il gioco della sua squadra. "Non sono d'accordo con chi dice che l'Inter giochi male, con la Fiorentina abbiamo fatto una grande partita, un ottimo secondo tempo con la Roma, bene con la Spal, magari soffriamo qualche contropiede e allora si dice che siamo stati fortunati. Possiamo migliorare, ma se giochiamo e vinciamo va benissimo, pensate quando giocheremo bene. Spalletti ci chiede di non dare punti di riferimento, ma l'importante è avere sempre l'atteggiamento giusto".
(ITALPRESS).


Share |



LEADER ITALIANA DELL’INFORMAZIONE SPORTIVA
Ogni giorno Italpress fornisce un notiziario aggiornato in tempo reale con circa 300 news, servizi e approfondimenti su tutte le discipline, comprese quelli “minori” che le agenzie tradizionali non trattano. La qualità editoriale è altissima, i plus esclusivi: la cronaca, il commento e i tabellini completi di tutte le partite diurne e notturne entro 15 minuti dal fischio finale.

TUTTI GLI SPORT
Calcio, Formula 1, moto, ciclismo, basket, tennis, volley, rugby, nuoto e pallanuoto, pallamano. Ma anche atletica, boxe, baseball, canottaggio, golf, ginnastica, judo, karate, lotta, scherma, equitazione, sci, pattinaggio su ghiaccio, tiro con l’arco, vela.

OGNI GIORNO
Un notiziario quotidiano sul Campionato e le squadre di calcio di serie A, le principali notizie sulla serie B, eventi e curiosità fino alla D, tabellini di calcio della serie A, B, Prima e Seconda Divisione e serie D, risultati, classifiche, formazioni, prossimi turni e calendari di tutte le manifestazioni sportive.

EVENTI
Una rete di inviati segue regolarmente tutte le trasferte della Nazionale in Italia e all’estero, i Campionati di serie A e B, Olimpiadi, Mondiali, Europei, Giro d’Italia e Tour de France, Coppa Davis. I servizi speciali sono forniti senza costi aggiuntivi per gli abbonati.

GRANDI FIRME
Le principali attività sportive e i grandi eventi vengono sottolineati quotidianamente dalla penna di noti opinionisti del giornalismo e del mondo sportivo italiano.

GOSSIP
Il “dietro le quinte” di tutti gli sport: curiosità dagli spogliatoi e dalle panchine, esoneri e infortuni, indiscrezioni dai centri di potere, incontri e trattative, love story dei campioni.

I PLUS ITALPRESS POLITICA & SPORT
Tutte le connessioni tra il Potere e lo sport. Direttamente dai “palazzi” delle federazioni, notizie fresche e indiscrezioni sulle decisioni, le leggi e le direttive che governano lo sport agonistico e federale. Interviste, opinioni e interventi dei personaggi che contano.

BUSINESS & SPORT
Tutto ciò che collega lo sport all’economia italiana e mondiale. Quotazioni in Borsa delle squadre sportive, sponsorizzazioni, calciomercato. Dati, cifre, movimenti, contratti.