OROSCOPO
venerdì 28 aprile 2017

RIFIUTI: ANCI "‘CAMPANIA DIFFERENZIA’ BEST PRACTICE"-3-

23/12/2016 14.15

Tornando alla frazione organica, le analisi condotte hanno rivelato un contenuto medio di frazioni estranee pari al 5,7%, con valori in alcuni casi inferiori all’1%, ma in altri casi (comunque limitati) superiori al 10%. Per più della metà dei campioni (53,1%) si è rilevato un contenuto di frazioni estranee minore del 5%. Poco più del 10% dei campioni (12,3%) ha fatto rilevare invece percentuali di frazioni estranee superiori al 10%. Da tutte queste analisi, e facendo riferimento alle indicazioni del Consorzio Italiano Compostatori (Cic), emerge una qualità tendenzialmente alta dei rifiuti raccolti con la differenziata, che ne consente il trattamento presso gli impianti di compostaggio. Si tratta di un’indagine unica in Italia, che ha permesso di avvalorare la necessità di dare linfa al compostaggio, domestico e di comunità, anche su scala più ampia.

Il progetto “Campania differenzia” ha avuto un ulteriore coronamento con la realizzazione di una serie di servizi e strumenti di supporto al progetto, consultabili attraverso il portale www.campaniad...enzia.anci.it. Sul portale sono disponibili, tra le altre cose, i dati su tutti gli aspetti della raccolta differenziata in Campania, la normativa di riferimento, le buone pratiche, gli studi effettuati, gli strumenti di lavoro disponibili, una selezione di risposte alle domande più comuni riguardo la gestione associata del servizio di igiene urbana.
(ITALPRESS).