OROSCOPO
venerdì 20 ottobre 2017
Ministero della Salute - SalutExpo 2015

"SPERIMENTARE SALUTE", INTESA PER EDUCAZIONE ALIMENTARE

17 dicembre 2015

"Sperimentare Salute" attraverso nuovi strumenti per l'educazione alimentare. E' quanto prevede l'accordo firmato nelle scorse settimane dal ministero della Salute e dall'Istituto Superiore di Sanità per l'avvio di un progetto il cui obiettivo è definire nuovi strumenti per l'educazione alimentare rivolti agli alunni del primo ciclo scolastico. "Il progetto - spiega in un'intervista all'ITALPRESS Roberta Masella, ricercatrice dell'Istituto Superiore di Sanità - ha l'obiettivo di valutare e standardizzare modalità efficaci di educazione alimentare. Negli ultimi anni è stato fatto molto, ma - riconosce la ricercatrice - in maniera poco coordinata e con scarso seguito. Da qui l'esigenza di affrontare in maniera sistemica il tema dell'educazione alimentare".

Lo scopo del progetto è quello di sviluppare consapevolezza sull'importanza di un'alimentazione varia, ricca di frutta e verdura, imparare a correlare le scelte alimentari con lo stile di vita, educare ad un rapporto equilibrato con il cibo. Diffondere, infine, la conoscenza sull'origine degli alimenti e sull'importanza di applicare corretti metodi di conservazione.

Per raggiungere questo complesso di obiettivi, "Sperimentare Salute" prevede l'utilizzo di alcuni moduli del programma "Maestranatura", integrati con apposite risorse di supporto e questionari sui comportamenti alimentari, che saranno compilati da alunni e genitori per verificare l'efficacia del progetto dal punto di vista dell'adozione di uno stile alimentare più sano.

Meno teoria, quindi, e più attività pratica: "Per arrivare a una maggior consapevolezza sul cibo - ricorda Roberta Masella - è necessario coinvolgere i ragazzi e per farlo occorre una forte componente di lavoro pratico, di esperimenti e di laboratori".

Il progetto inizialmente prevede il coinvolgimento di 75 classi (25 classi di IV primaria, 25 classi di V primaria, 25 classi di II o III secondaria di 1° grado), che parteciperanno a titolo volontario e gratuito e saranno selezionate nell'ambito di un panel di classi i cui criteri sono stati definiti dal gruppo di ricerca.

"E' necessario - ribadisce la ricercatrice dell'ISS - che la popolazione acquisisca il più presto possibile sane abitudini e stili di vita. Tutto ciò che attiene alla nutrizione è legato alla salute. L'esigenza di educare a correlare le scelte alimentari con lo stile di vita è ancora più urgente alla luce dei dati relativi alla percentuale di popolazione in età pediatrica sovrappeso o obesa, che in alcune realtà regionali raggiunge il 30 o 40%. Un dato molto preoccupante dal punto di vista sanitario perché l'obesità è uno dei fattori di rischio per le malattie cronico-degenerative, come il diabete di tipo 2 o le patologie cardiovascolari".

Oltre agli insegnanti e alle scuole, però, saranno coinvolti anche i genitori. "Per essere efficace, il progetto - aggiunge Roberta Masella - deve coinvolgere le famiglie. A casa deve maturare l'esperienza in cucina, anche grazie a ricette che facilitino il consumo di alimenti meno graditi dai ragazzi, specialmente dai bambini, come le verdure".

"Sperimentare Salute" è un progetto di lungo raggio, che in futuro dovrebbe coinvolgere tutti gli studenti dal primo anno di primaria all'ultimo della secondaria di 1° grado. "Abbiamo predisposto moduli didattici che condurranno i ragazzi delle ultime classi coinvolte a occuparsi per una settimana del menù della mensa scolastica. Si tratta di un'attività impegnativa, perché i ragazzi devono organizzare il menù tenendo conto della stagionalità dei prodotti, dei costi, dei gusti dei compagni. Per farlo - conclude Roberta Masella - devono disporre di una conoscenza di base sulla dieta equilibrata, sulle categorie nutrizionali, sulle tipologie di alimenti, in modo tale da costruire un menù gradito, ma rispettoso dei principi di sana alimentazione e che tenga conto di un budget economico, che è un altro elemento fondamentale".

(ITALPRESS).


Share |




etichetta

Ministero Salute su YouTube

  • IncontraDonna "tête-...
  • Incontro Ministra Lorenzin ...

vedi altri video »




etichetta