OROSCOPO
giovedì 19 ottobre 2017

FVG, TELESCA: "RIFORMA SANITÀ RAFFORZA TOLMEZZO"

22 luglio 2017

"La riforma sanitaria non solo non ha penalizzato Tolmezzo, il suo ospedale e il suo territorio, ma ha rafforzato i servizi, riconoscendo il ruolo importante e strategico dell'ospedale di Tolmezzo in quanto riferimento della montagna e di un territorio più ampio". Lo ha detto l'assessore regionale alla Salute Maria Sandra Telesca, in relazione al dibattito sviluppatosi nel Consiglio comunale del capoluogo carnico.

"Ricordo - ha aggiunto - che è stata la Giunta di cui faccio parte a decidere l'acquisto e la collocazione a Tolmezzo della risonanza magnetica, i cui ritardi nell'allestimento, dovuti ad alcuni intoppi tecnici, sono ora risolti. Ricordo anche che abbiamo chiesto e ottenuto la deroga sul punto nascita motivandola proprio con la criticità della zona, riconoscendo alla montagna la necessità di un trattamento diverso per non penalizzare i territori con caratteristiche orografiche e di distanza tali da giustificare un'eccezione".

"Parlano i dati di fatto - ha sottolineato - a Tolmezzo dal 2014 il personale del comparto è aumentato di 30 unità; in Carnia abbiamo aggiunto quattro ambulanze e un'auto medica, in corso di attivazione, proprio al fine di ridurre i tempi nelle situazioni di emergenza".

"Non è vero che a Tolmezzo sarà chiusa tutta ortopedia, ma come ogni anno nel periodo estivo c'è una parziale riduzione delle sedute operatorie nei mesi di luglio e agosto. Potremo continuare a lungo - così Telesca - smentendo molte altre falsità le cui radici evidentemente nulla hanno a che fare con i servizi ai cittadini ma con strategie politiche in vista delle elezioni o aspirazioni professionali personali mascherate da battaglia politica". 

"In conclusione - ha assicurato l'assessore - ho sempre dato la massima disponibilità ad interloquire con chicchessia e la rinnovo, per approfondire tutte le questioni e ribadire quanto lavoro sia stato fatto proprio per valorizzare il ruolo dell'ospedale di Tolmezzo, consapevoli della necessità di dare al territorio della Carnia una sanità sicura e di qualità". 

(ITALPRESS).


Share |