OROSCOPO
lunedì 26 giugno 2017
logo

POST REFERENDUM, NON È SCONTATO VOTO IN PRIMAVERA

5 dicembre 2016

"Ben gli sta! Credeva di essere Gassman nel Mattatore, adesso è Villaggio in Fantozzi". Il feroce commento cinematografico di un anonimo cittadino che ho incontrato lunedì mattina esprime meglio di tante analisi sofisticate perché Renzi ha subito una memorabile batosta. La sua ossessiva e tracotante presenza mediatica unita all'ampiezza del fronte del NO, alla rivolta in atto in occidente contro l'establishment e alla oggettiva "bruttezza" della riforma costituzionale sono i fattori che hanno dato vita alla valanga che lo ha travolto.

Renzi ha di certo pagato i suoi errori, su tutti aver trasformato il referendum in un plebiscito personale. Ha puntato...

Continua a leggere

TRUMP, LA VERA INCOGNITA È LA POLITICA ESTERA

11 novembre 2016

Donald Trump è diventato il 45° Presidente degli Stati uniti, smentendo i sondaggi e gli opinionisti più o meno accreditati, perché è stato capace di dar voce, e quindi di rappresentare, a una moltitudine di connazionali profondamente arrabbiati e spaventati per le conseguenze economiche e sociali prodotte dalla globalizzazione e dal ruolo centrale che nel nostro tempo ha esaurito la finanza internazionale: perdita di posti di lavoro, impoverimento della classe media, ansia per il futuro dei propri figli. Lo ha fatto con un linguaggio diretto e spesso "violento" che ha rappresentato il sentimento di tantissimi  americani, soprattutto bianchi ma non...

Continua a leggere

QUADRO INTERNAZIONALE E CRISI UE PREOCCUPA PAESE

11 ottobre 2016

Anche se non dovesse registrarsi con l'elezione di Trump (ipotesi remota ma da non escludersi a priori) un cambiamento di portata storica almeno per quel che riguarda il futuro della Nato e i rapporti tra Usa ed Europa, è difficile negare che il quadro internazionale è già ora attraversato da fattori che ne stanno costantemente modificando l'assetto. Alcuni sono motivo di preoccupazione per l'Italia.
In primo luogo l'innegabile crisi della Unione Europea, di cui la Brexit è il sintomo più recente e vistoso, ma la cui evoluzione può essere foriera di ulteriori novità negative.
Un secondo elemento di oggettiva instabilità...

Continua a leggere

ITALIA PIANGE 9 VITTIME MARTIRI LAVORO E IMPRESA

4 luglio 2016

Erano imprenditori, lavoratori, persone dinamiche e laboriose le 9 vittime italiane travolte dalla furia islamista a Dacca. L'Italia li piange riscoprendosi Nazione nel dolore e nel lutto. Per un bizzarro e amaro gioco del destino, il nostro Paese ha scoperto l'atroce verità di questi suoi nove figli e figlie immolati sull'altare del fanatismo più criminale, proprio nel giorno in cui si apprestava ad assistere in Tv alla sfida calcistica tra Italia e Germania, un'occasione che da tanti decenni risveglia sentimenti "nazionali" festosi e giocosi.

S'è trattato di una coincidenza tragica, ma densa di significati simbolici. Il significato più forte è che...

Continua a leggere

BALLOTTAGGI, IL POTERE LOGORA CHI CE L'HA

21 giugno 2016

Fra i tanti elementi di riflessione forniti dal secondo turno delle elezioni amministrative ce n'è uno che merita di essere sottolineato con particolare evidenza: nei venti comuni con popolazione sopra ai 15 mila abitanti in cui il Movimento Cinque Stelle aveva un proprio esponente al ballottaggio, il movimento ha vinto diciannove volte!

Un risultato clamoroso che rende le vittorie a Roma e Torino, su cui come è logico si è soffermata l'attenzione di tutti gli osservatori anche a livello internazionale, ancor più significative perché dimostra una cosa: gli elettori che in prima battuta votano per il centrodestra quando nel ballottaggio non...

Continua a leggere