OROSCOPO
sabato 23 settembre 2017

UNIVERSITÀ: MELONI "BENE NAPOLITANO, SU RICERCATORI GOVERNO E' ASSENTE"

5 agosto 2010

ROMA (ITALPRESS) – “Le parole del Presidente Napolitano sull’universita’ e sui ricercatori, in risposta all’appello della Rete 29 Aprile, sono assolutamente condivisibili”. Lo dichiara Marco Meloni, della segreteria del Pd, responsabile Universita’ e ricerca . “I rilievi del Presidente della Repubblica mettono in luce i nervi scoperti della riforma dell’universita’ approvata dal Senato. Nello specifico, il Pd sta cercando da mesi di portare il governo a un confronto nel merito sulla situazione dei ricercatori, strutturati e precari, i quali, come sappiamo, tengono materialmente in piedi la didattica delle nostre universita’. Ma il governo non si e’ mai preso la briga di rispondere alle nostre proposte, ne’ tantomeno a quelle dei ricercatori, mostrandosi cosi’ insensibile a questa vera e propria emergenza che in autunno rischia di bloccare gli atenei. Ribadiamo che per noi l’obiettivo prioritario e’ che i ricercatori, strutturati e precari, che esercitano attivita’ di docenza siano messi in condizione di entrare nel ruolo di docenza, non con misure ‘ope legis’, ma con procedure selettive. Queste le principali proposte del Pd: lo sblocco del turn-over per l’assunzione dei nuovi docenti e della misura della manovra che riduce del 50% i contratti temporanei; un reclutamento straordinario nel ruolo di professore per i prossimi 6 anni, finanziato con 140 milioni di euro all’anno; la programmazione delle risorse fin dal momento in cui vengono indette le nuove selezioni per i ricercatori in ‘tenure-track’; l’abolizione del precariato, con il contratto unico di ricerca”.
Il nostro auspicio e’ che, a differenza di quanto finora accaduto, il Parlamento – anche in considerazione delle mutate condizioni politiche -possa prenderle in considerazione al ritorno dalla pausa estiva. La centralita’ dell’universita’ e della ricerca per lo sviluppo culturale e civile del Paese, su cui il Presidente Napolitano si e’ nuovamente soffermato, si costruisce anche attraverso interventi concreti: adeguati investimenti pubblici, sui quali siamo fanalino di coda in Europa, e un numero di professori universitari in ruolo molto piu’ ampio dell’attuale, quantomeno pari, nel suo complesso, all’attuale somma di professori e ricercatori. Finora gli atenei si sono retti sullo svolgimento di oneri didattici da parte dei ricercatori – compresi migliaia di precari privi di diritti – in misura assai superiore alle norme: la loro legittima protesta, che in questi mesi il Pd ha apprezzato e appoggiato, ha svelato questa condizione; ora e’ necessario risolvere alla radice il problema. Purtroppo finora l’azione del governo – per fortuna ormai alla fine della sua corsa – e’ andata nella direzione opposta”.
(ITALPRESS).


Share |



I FATTI CHE CI GOVERNANO
Italpress offre a tutti gli opinion maker un panorama completo della politica nazionale, nell’assoluto rispetto dell’etica professionale e dell’oggettività giornalistica.
Il notiziario, offre circa 150 news quotidiane per coprire tempestivamente tutti gli aspetti del settore, dalle attività dei Palazzi del potere, agli approfondimenti sui fatti più salienti, alle interviste, alle opinioni e alle reazioni degli esponenti politici.

ULTIMISSIME DAI PALAZZI
L’attività della Camera, del Senato e dei ministeri, monitorata quotidianamente e trasmessa in tempo reale 7 giorni su 7

PARTITI
Attività, linee programmatiche, convegni e interviste dal mondo di tutti i partiti dell’arco costituzionale.

LEGISLAZIONE
Notizie e approfondimenti sui nuovi disegni di legge, sulle interrogazioni parlamentari e sulle proposte dei singoli soggetti politici.

AGENDA
Gli appuntamenti politici e sindacali più importanti in Italia.

REAZIONI
Come reagisce il mondo politico ai grandi eventi nazionali e internazionali? Gli interventi e i commenti, le interviste e le opinioni dei personaggi politici delle forze di governo e di opposizione.