politica
  • Seguici su LinkedIn
  • Seguici su Facebook
  • Seguici su Twitter
  • Seguici su Google+
  • Seguici su YouTube
  • Abbonati ai Rss

IMMIGRAZIONE: IN ITALIA 5 MILIONI DI STRANIERI REGOLARI

27 ottobre 2011

ROMA (ITALPRESS) – Nel 1861, anno dell’Unita’, gli stranieri in Italia, erano 88.639 (0,4% sulla popolazione residente), oggi quelli regolari sono 4.570.317 su 60.650.000 residenti, circa 50 volte in piu’ (incidenza del 7,5%). È quanto emerge dal Rapporto Caritas-Migrantes 2011, presentato oggi a Roma. Nonostante la crisi, l’aumento e’ stato di 335.258 residenti nel 2010. Se si tiene conto di circa altri 400 mila cittadini stranieri, regolarmente presenti ma non ancora registrati in anagrafe, si tratta di quasi 5 milioni di persone, come lo scorso anno. Nel frattempo, pero, centinaia di migliaia di persone hanno perso l’autorizzazione a rimanere in Italia, perche’ sono scaduti ben 684.413 permessi di lavoro (2/3 per lavoro e 1/3 per famiglia). Dal Rapporto emerge anche la presenza di circa mezzo milione di persone in posizione irregolare. I rimpatri forzati (16.086 nel 2010) arrivano a costare, nel complesso, fino a 10 mila euro l’uno. I costi dei rimpatri, dei Cie e delle carceri e l’impossibilita’ di avere frontiere ermetiche (ogni giorno entrano in Italia 200 mila persone) inducono a incentivare i flussi regolari.
Da una parte, sono numerosi gli indicatori di un positivo inserimento sociale degli immigrati. Tra il 1996 e il 2009 sono stati 257.762 i matrimoni misti (21.357 nell’ultimo anno, 1 ogni 10 celebrati). Nel 2010 i casi di cittadinanza sono stati 66 mila. I minori figli di immigrati sono quasi 1 milione, ai quali si aggiungono 5.806 minori non accompagnati (senza contare i comunitari).
Le persone di seconda generazione sono quasi 650 mila, nate sul posto ma senza cittadinanza. Gli iscritti a scuola nell’anno scolastico 2010-2011 sono 709.826 (incidenza del 7,9% sulla popolazione studentesca, e ancora piu’ alta nelle materne e nelle elementari). Gli universitari stranieri ammontano a 61.777 (3,6% del totale). L’interesse all’apprendimento dell’italiano e’ diffuso, ma negli esami sostenuti per il rilascio del permesso di soggiorno per lungoresidenti, e’ stata molto differenziata la percentuale dei bocciati (3,5% a Roma e 34% a Padova). D’altra parte, non mancano gli indicatori di disagio, ad esempio a livello abitativo (e’ coinvolto il 34% degli immigrati rispetto al 14% degli italiani) e sono numerosi i casi di discriminazione segnalati all’UNAR (540 casi pertinenti in diversi ambito della
vita sociale, dagli uffici pubblici ai media).
“È ricorrente la domanda se, in un paese in cui lo sviluppo va a rilento e sono state perse centinaia di migliaia di posti di lavoro, l’immigrazione possa essere ancora d’aiuto – sottolinea la Caritas -. La popolazione immigrata e’ piu’ giovane (32 anni, 12 in meno degli italiani), incide positivamente sull’equilibrio demografico con le nuove nascite (circa un sesto del totale) e sulle nuove forze lavorative, e’ lontana dal pensionamento e versa annualmente oltre 7 miliardi di contributi previdenziali, assicura una maggiore flessibilita’ territoriale e anche la disponibilita’ a inserirsi in tutti i settori lavorativi, crea autonomamente lavoro anche con i suoi 228.540 piccoli imprenditori, si occupa dell’assistenza delle famiglie, degli anziani e dei malati, sta pagando piu’ duramente la crisi in termini di disoccupazione e complessivamente rende piu’ di quanto costi alle casse dello Stato”.
(ITALPRESS).


Share |


I FATTI CHE CI GOVERNANO
Italpress offre a tutti gli opinion maker un panorama completo della politica nazionale, nell’assoluto rispetto dell’etica professionale e dell’oggettività giornalistica.
Il notiziario, offre circa 150 news quotidiane per coprire tempestivamente tutti gli aspetti del settore, dalle attività dei Palazzi del potere, agli approfondimenti sui fatti più salienti, alle interviste, alle opinioni e alle reazioni degli esponenti politici.

ULTIMISSIME DAI PALAZZI
L’attività della Camera, del Senato e dei ministeri, monitorata quotidianamente e trasmessa in tempo reale 7 giorni su 7

PARTITI
Attività, linee programmatiche, convegni e interviste dal mondo di tutti i partiti dell’arco costituzionale.

LEGISLAZIONE
Notizie e approfondimenti sui nuovi disegni di legge, sulle interrogazioni parlamentari e sulle proposte dei singoli soggetti politici.

AGENDA
Gli appuntamenti politici e sindacali più importanti in Italia.

REAZIONI
Come reagisce il mondo politico ai grandi eventi nazionali e internazionali? Gli interventi e i commenti, le interviste e le opinioni dei personaggi politici delle forze di governo e di opposizione.

meteo.italpress


etichetta

  • Intervista a Gianfranco Rot...
  • Intervista al presidente di...
  • Intervista al ministro Gian...
  • Forum con Giovanni Pitruzze...

altri video nella categoria Politica»