OROSCOPO
giovedì 30 marzo 2017
logo

GLI INCREDIBILI, MA VERI, OMICIDI IN FAMIGLIA

16 gennaio 2017

Ancora una volta, recenti e gravissimi fatti di cronaca sottolineano un dato apparentemente incredibile: la famiglia, per fortuna in alcuni casi che speriamo essere isolati, è anche un luogo nel quale si coltivano profondi risentimenti, odi insanabili e feroci propositi criminali, poi effettivamente seguiti dalla commissione di omicidi violenti ed, apparentemente, inspiegabili.

Pochi giorni fa, Riccardo e Manuel che, nella provincia ferrarese, uccidono i genitori di Riccardo.

Qualche anno fa, Erika ed Omar che, a Novi Ligure, uccisero la mamma e il fratellino di Erika.

Pochi giorni prima della fine del 2016, a Gela, una insegnante ha soffocato le sue due figlie di...

Continua a leggere

CORONA, STORIA CHE SEMBRA NON AVERE UN LIETO FINE

10 ottobre 2016

Avevo ragionato, pochi giorni addietro, sulla conferma dell'affidamento in prova a Fabrizio Corona, invitando tutti valutare le ragioni giuridiche di una scelta complessa, senza farsi influenzare dalla simpatia o dall'antipatia che proviamo nei confronti di un personaggio certamente "sui generis". E avevo concluso - alla luce dell'art. 27 della nostra Costituzione, per il quale le pene devono tendere alla rieducazione del condannato, cioè alla sua risocializzazione - sperando che Corona proseguisse il suo recupero sociale; avvertendo che, altrimenti, sempre secondo la legge, si sarebbe potuto revocare l'affidamento in prova.

Purtroppo, sembra che le cose non siano andate come avevo auspicato. Oggi,...

Continua a leggere

CASO CORONA, DECISIONE GIP MIRA A RECUPERO SOCIALE

28 settembre 2016

Le vicende giudiziarie che hanno coinvolto l'ex "re dei paparazzi" Fabrizio Corona sono generalmente note; come pure sono conosciuti molti aspetti della sua vita. Non è certamente mia intenzione soffermarmi su questi ultimi profili, né dare giudizi personali. Ciascuno di noi si è potuto formare una idea e provare nei confronti di Corona i più svariati sentimenti.

Allo stesso tempo, di fronte a sentenze di condanna ormai definitive, i fatti posti a fondamento dei giudizi sono ormai cristallizzati; e anche su di essi ciascuno di noi può avere una propria opinione. La mia, da giurista, è che i fatti - una volta...

Continua a leggere

L’INSOSTENIBILE LENTEZZA DELLA GIUSTIZIA IN ITALIA (E LE COLPE DELLA PRESCRIZIONE)

19 giugno 2016

Il Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati, Pier Camillo Davigo, in una intervista televisiva a Maria Latella su Sky TG24 del 19.6.2016, ha sostenuto, tra l’altro, che la giustizia in Italia è in costante peggioramento e che, sulla situazione, incide negativamente anche la prescrizione del reato, che pure lui stesso riconosce essere – in linea di principio – «un istituto di civiltà».

In effetti, il tema della prescrizione è particolarmente sentito nel nostro Paese, nel quale un numero rilevante di procedimenti penali si conclude, purtroppo, con la dichiarazione di estinzione del reato per tale causa; e si comprende bene come la prescrizione sia...

Continua a leggere

SONO SEMPRE NECESSARIE NUOVE LEGGI?

13 giugno 2016

Il Pianeta Giustizia - come la Terra - soffre di sovraffollamento, di inflazione e di inquinamento ambientale, nei suoi confronti spesso dovuti a false (o parziali) verità e a mancata conoscenza dei dati reali.

Quindi, riflettere su tali temi può forse essere utile a contribuire alla crescita di consapevolezza su argomenti che spesso sono ritenuti - a torto - patrimonio di pochi eletti.

Voglio inaugurare questa rubrica con una questione di portata generale, che credo chiarisca quanto ho indicato in premessa: ogni volta che si presenta una emergenza criminale l'opinione pubblica, cui fa spesso eco il politico più rapido a coglierne gli...

Continua a leggere