RALLY: UNA GIORNATA SPECIALE PER DECIDERE IL PILOTA PEUGEOT PIRELLI 2011

26 novembre 2011

ROMA (ITALPRESS) – Bravi, anzi molto bravi, lo sono stati tutti e tre. Gabriele Cogni, che in coppia con Silvia Mazzetti sulla vettura curata alla perfezione dalla Officina Ceriani, ha trionfato nel Peugeot Competition 207 Top 2011 conquistando sia la vittoria assoluta che quella fra gli Under 25. Francesco Rocchieri, a cui e’ andata la serie sperimentale 207 Terra con al fianco Cosimo Li Greci. E Fausto Castagnoli, che si e’ imposto nel 106 Rally Club con una 106 1.6 Maxi Gr.A, alternando al proprio fianco Minetti e Bracchi. Per questo Peugeot non solo li ha convocati, come previsto, per il gran finale di martedi’ 29 novembre sulla pista di Vizzola Ticino che e’ il campo prova privato della Pirelli dove si misureranno al volante della Peugeot 207 S2000 quattro volte Campione d’Italia. Ma anche deciso, e questo previsto non era, che oltre al titolo di Pilota Peugeot Pirelli 2011 che uno di loro conquistera’, tutti e tre riceveranno un sostanzioso premio in denaro e pneumatici Pirelli: piu’ elevato per il ‘campione dei campioni’, uguale fra loro per gli altri due. Per tutti e tre si trattera’ di una opportunita’ unica: avere fra le mani l’esemplare piu’ recente di 207 S2000 della Racing Lions con cui Paolo Andreucci ha vinto il titolo italiano. Gia’ questa non e’ cosa di tutti i giorni, anzi. Non solo. Ad assistere alle loro esibizioni ci saranno anche alcuni giornalisti del settore a cui si presenteranno e che saranno chiamati ad intervistarli ed a giudicarli su come si rapportano con i media. Sulla base delle prestazioni al volante della vettura e di questo giudizio verra’ incoronato il Pilota Peugeot Pirelli 2011. Le prove al volante
prevedono l’impiego della vettura sulla pista allagata artificialmente e due valutazioni a tempo: il giro piu’ rapido ed il miglior tempo su una serie di cinque tornate (che fa una quindicina di chilometri continuativi, ndr) della pista di Vizzola
che costituiranno una sorta di prova speciale.
(ITALPRESS).


Share |